Santa Maria Incoronata, Milano

Santa Maria Incoronata  è una chiesa a Milano , Italia . Fu completato nel 1460.

Le opere d’arte al suo interno includono un dipinto di Bergognone ,  Cristo sotto il barbecue  , la tomba di Giovanni Bossi, attribuita a Bambaia , un ciclo di affreschi barocco della  vita di San Nicola da Tolentino  di Ciro Ferrari , e la  Biblioteca Umanistica  (“Biblioteca Umanista “, 15 ° secolo). Quest’ultimo ha tre navate divise da colonne di granito, con affreschi delle  Pagelle dei Sacri Maghi  commissionate dagli Agostiniani quando acquistarono l’edificio. Dei giardini e dei chiostri originali, solo uno di questi è sopravvissuto.

Storia

La chiesa è formata da due edifici accoppiati. Il più antico esisteva già in età comunale ed era dedicato a S. Maria di Gargnano . A partire dal 1400 fu costruito un nuovo convento ad esso annesso per gli Agostiniani , che fece ristrutturare la struttura in stile tardogotico . La nuova chiesa fu completata nella stessa epoca dell’elezione di Francesco Sforza come duca di Milano 1451, e ricevette l’attuale nome (che significa “Santa Maria incantata”) nell’occasione. Nel 1460 la moglie del duca, Bianca Maria Visconti , commissionò la costruzione di una nuova chiesa accanto alla più antica, identica e collegata ad essa, in modo da creare un unico, più grande edificio.

La chiesa fu modificata nel 1654 e nel 1827, ma fu restaurata nell’aspetto medievale all’inizio del XIX secolo.

Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *