San Sebastiano (Milano)

Il Tempio di  San Sebastiano  è una chiesa in stile tardo rinascimentale o manierista nel centro di Milano .

La chiesa cilindrica ha la forma di un barattolo ricoperto da una cupola. La chiesa ottagonale fu commissionata nel 1576, dopo la fine di una stagione di peste, dedicata a San Sebastiano. La disposizione non lineare è atipica per le chiese post- tridentine . Forse il sito, che aveva ospitato una precedente chiesa medievale o santuario dedicato a San Quilino, ne dettava la forma. Alcune prove suggeriscono che l’architetto Pellegrino Tibaldi progettò l’edificio con altre chiese rotonde o il Pantheon come modelli. Non ha risparmiato i dettagli manieristici come finte finestre sulla storia superiore, e pennacchi altamente decorati. La costruzione della chiesa fu avanzata nel 1586, quando Tibaldi partì per la Spagna, e la supervisione del progetto cadde a Pietro Antonio Barca, che ha modificato l’altezza e la dimensione della cupola. Tra il 1616 e il 1617, sotto la guida di Fabio Mangone, avvenne un’ulteriore ricostruzione con aggiunta di un presbiterio alla cappella principale. La cupola fu decorata nel 1832 da Agostino Comerio . L’edificio è stato utilizzato sia come chiesa che come cappella civica. Alcune sale della sagrestia sono utilizzate per schermare i film.

Fonti

  • Ingresso Beniculturali Lombardia
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *