Piazzale Loreto

Piazzale Loreto  è una grande piazza della città di Milano , Italia .

Il nome  Loreto  è anche usato in senso più ampio per riferirsi al quartiere che circonda la piazza, che fa parte della divisione amministrativa della Zona 2 , nella parte nord-orientale della città. Il nome “Loreto” deriva da un antico santuario che si trovava lì e che era dedicato alla Madonna di Loreto , (comune in provincia di Ancona ).

La stazione della metropolitana di Milano Loreto sulla linea 1 si trova parzialmente sotto la piazza; è una stazione di trasferimento importante con la linea 2 . I binari e le piattaforme di quest’ultima linea si trovano, tuttavia, sotto la vicina Piazza Argentina.

Piazzale Loreto fu teatro di uno degli eventi più noti della storia moderna d’Italia , ovvero l’esposizione pubblica del cadavere di Benito Mussolini il 29 aprile 1945. Il giorno prima, Mussolini, la sua amante Clara Petacci e qualche altro alto I fascisti erano stati catturati e fucilati dai partigiani vicino al lago di Como . I loro corpi furono portati a Milano e appesi a testa in giù dal tetto di un distributore di benzina Esso nella piazza. Anche il 29 aprile 1945 Achille Staraceè stato portato in piazza dopo un breve processo e ha mostrato il corpo di Mussolini poco prima di essere colpito da solo. Il corpo di Starace fu successivamente appeso accanto a quello di Mussolini. I corpi sono stati fotografati mentre una folla sfogava la loro rabbia su di loro.  [1]  Venti anni di dittatura fascista e due anni di Repubblica Sociale Italiana sono stati davvero troppo per il popolo italiano e l’ira era incontenibile.

L’esposizione di questi corpi avvenne nello stesso punto in cui un anno prima le squadre fasciste avevano esposto i cadaveri di quindici civili milanesi (i cosiddetti “Martiri di Piazzale Loreto”) che avevano ucciso per rappresaglia contro l’attività partigiana. La piazza è stata addirittura ribattezzata ” Piazza Quindici Martiri ” in onore dell’esecuzione.  [2]
Dopo la guerra, l’aspetto della piazza fu cambiato per adattarsi all’aumento del traffico stradale della città. I corpi sono stati appesi al tetto di una stazione di servizio tra Corso Buenos Aires e Viale Andrea Doria, dove ora c’è un edificio con una banca al piano terra

Riferimenti

  1. Salta su^  “Morte del Padre-Mussolini & Italia fascista: la ‘infame’ mostra” . Cornell Institute for Digital Collections. 1999.
  2. Salta su^  Time Magazine, 7 maggio 1945
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *