Milano

Milano ( inglese: / m ɪ l æ n / o / m ɪ l ɑː n / ; [2] italiano : Milano [Milano] ( ascolta )  ; Lombard : Milano [MILA] ( Milanese variante )) [3] [ 4] è la capitale della Lombardia e la secondacittà più popolosa d’ Italia dopo Roma, con la città vera e propria che ha una popolazione di 1.360.422 [5], mentre il suo comune a livello provinciale ha una popolazione di 3.228.000. [6] La sua area urbana costantemente costruita (che si estende oltre i confini della città metropolitana di Milano ) ha una popolazione stimata in circa 5.270.000 di persone su 1.891 chilometri quadrati (730 miglia quadrate), [7] al 4 ° posto nell’Unione europea . L’ area metropolitana più ampia di Milano , conosciuta come Grande Milano , è una regione policentrica metropolitana che si estende sulla Lombardia centrale e sul Piemonte orientale e che conta una popolazione totale stimata di 8.173.176, che lo rende di gran lunga illa più grande area metropolitana in Italia . [8] [9] [10] [11]



Milano è considerata una città Alpha globale leader , [12] con punti di forza nelle arti , commercio , design , istruzione , intrattenimento , moda , finanza , sanità , media , servizi , ricerca e turismo . Il suo distretto commerciale ospita la Borsa italiana e la sede delle maggiori banche e società nazionali e internazionali. In termini di PIL , ha il terzo più grandeeconomia tra le città europee e le più ricche tra le città europee non capitali. [13] [14] Milano è considerata parte della Blue Banana e uno dei ” Quattro motori per l’Europa “.

La città è stata a lungo nominata capitale mondiale della moda e capitale mondiale del design , [15] grazie a numerosi eventi e fiere internazionali, tra cui la settimana della moda di Milano e il Salone del Mobile , che sono attualmente tra i più grandi al mondo in termini di entrate, visitatori e crescita. [16] [17] [18] Ospitò l’ Esposizione Universale nel 1906 e nel 2015. La città ospita numerose istituzioni culturali, accademie e università, con l’11% degli studenti iscritti totali nazionali. [19]Milano è meta di 8 milioni di visitatori stranieri ogni anno, attratti dai suoi musei e gallerie d’arte che vantano alcune delle più importanti collezioni al mondo, tra cui importanti opere di Leonardo da Vinci . La città è servita da un gran numero di hotel di lusso ed è la quinta più premiata al mondo dalla Guida Michelin . [20] La città ospita due delle squadre di calcio europee di maggiore successo, l’ AC Milan e l’ FC Internazionale , e una delle principali squadre di basket italiane, l’ Olimpia Milano .

Toponymy

L’etimologia del nome Milano ( Lombard : Milano [milã] ) rimane incerta. Una teoria sostiene che il nome latino Mediolanum derivi dalle parole latine medio (nel mezzo) e planus(chiaro). [21] Tuttavia, alcuni studiosi ritengono che lanum deriva dalla radice celtica LAN , il che significa un recinto o territorio delimitata (fonte della Welsh parola Llan , che significa “un santuario o una chiesa”, in ultima analisi, affine a inglese / tedesco Terra ), in cui il Celtic comunità utilizzate per costruire santuari. [22]Quindi Mediolanum potrebbe significare la città centrale o il santuario di una tribù celtica. In effetti, circa sessanta siti gallo-romani in Francia portavano il nome “Mediolanum”, ad esempio: Saintes ( Mediolanum Santonum ) ed Évreux ( Mediolanum Aulercorum ). [23] Inoltre, un’altra teoria collega il nome alla scrofa di cinghiale (la semilanuta Scrofa ) un antico emblema della città, fantasiosamente rappresentato nelle Andrea Alciato s’ Emblemata (1584), sotto una xilografia del primo innalzamento della città pareti, dove si vede un cinghiale sollevato dallo scavo, e l’etimologia diMediolanum dato come “mezza lana”, [24] spiegato in latino e in francese.

La fondazione di Milano è attribuita a due popoli celtici , i Bituriges e gli Edui , che hanno come emblema un montone e un cinghiale; [25] quindi “Il simbolo della città è un cinghiale in lana, un animale di doppia forma, qui con setole affilate, là con lana lucida”. [26] Alciato accredita Ambrose per il suo account. [27]

Storia

Preistoria e epoca romana

Milano sembra essere stata fondata intorno al 600 aC dagli Insubri celtici , dopo i quali questa regione del nord Italia era chiamata Insubria . Secondo la leggenda riportata da Livio , il re gallico Ambicatus mandò suo nipote Bellovesus nell’Italia settentrionale alla testa di un gruppo proveniente da varie tribù galliche; si dice che Bellovesus abbia fondato Mediolanum (ai tempi di Tarquinio Prisco , secondo questa leggenda). [28] I Romani, guidati dal console Gneo Cornelio Scipione Calvus, combatté gli Insubri e conquistò la città nel 222 aC; il capo degli Insubri si sottomise a Roma, dando ai Romani il controllo della città. [29] Alla fine conquistarono l’intera regione, chiamando la nuova provincia della Gallia Cisalpina – “Gallia questo lato delle Alpi” – e potrebbero aver dato al sito il suo nome celtico latinizzato di Mediolanum : in gallico * medio- significa “mezzo”, centro “e l’elemento del nome -lanon è l’equivalente celtico del latino -planum” plain “, quindi * Mediolanon (latinizzato come Mediolānum ) significava” (insediamento) nel mezzo della pianura “. [30] [31]

Nel 286 Diocleziano trasferì la capitale dell’Impero romano d’Occidente da Roma a Mediolanum. Scelse di risiedere a Nicomedia nell’Impero d’Oriente, lasciando il suo collega Massimiano a Milano. Massimiano costruì diversi giganteschi monumenti, il grande circo (470 x 85 metri), le terme o “Terme di Ercole”, un grande complesso di palazzi imperiali e altri servizi e edifici di cui rimangono meno tracce visibili. Massimiano aumentò l’area della città circondata da un nuovo muro più grande (lungo circa 4,5 km) che comprendeva un’area di 375 acri con molte torri a 24 lati. L’area monumentale aveva torri gemelle; quello che è stato incluso nel convento di San Maurizio Maggiore rimane alto 16,60 m.

Fu da Milano che l’ imperatore Costantino emise l’ editto di Milano nel 313 d.C., garantendo tolleranza a tutte le religioni all’interno dell’Impero, aprendo così la strada al cristianesimo per diventare la religione dominante dell’Impero. Costantino era a Milano per celebrare il matrimonio di sua sorella con l’imperatore d’Oriente, Licinio . Nel 402, la città fu assediata dai Goti e la residenza imperiale fu trasferita a Ravenna . Nel 452 fu assediata di nuovo da Attila , ma la vera rottura con il suo passato imperiale avvenne nel 538, durante la Guerra Gotica , quando Mediolanum fu devastato da Uraia, un nipote di Witiges, Re dei Goti, con grandi perdite di vite. [32] I Longobardipresero Ticinum come loro capitale (ribattezzandola “Papia”, da cui la moderna Pavia ), e la Milano primitiva medievale fu lasciata governare dai suoi arcivescovi.

Medioevo

L’inizio del V secolo fu l’inizio di un tortuoso periodo di invasioni barbariche per Milano. Dopo che la città fu assediata dai Visigoti nel 402, la residenza imperiale fu trasferita a Ravenna . Cominciò un’epoca di decadenza che peggiorò quando Attila, re degli Unni , saccheggiò e devastò la città nel 452 d.C. Nel 539, i Ostrogoti conquistata e distrutta Milano durante la guerra gotica contro bizantino dell’imperatore Giustiniano I . Nell’estate del 569, una tribù teutonica , i Longobardi (da cui deriva il nome della regione italiana Lombardia ), conquistò Milano, sopraffacendo il piccoloL’esercito bizantino è partito per la sua difesa. Alcune strutture romane rimasero in uso a Milano sotto il dominio longobardo. [33] Milano si arrese a Carlo Magno e ai Franchi nel 774.

L’undicesimo secolo vide una reazione contro il controllo degli imperatori tedeschi. La città-stato è nata, espressione del nuovo potere politico della città e della sua volontà di combattere contro tutti i poteri feudali. Milano non ha fatto eccezione. Non ci volle molto, tuttavia, perché gli Stati della Città iniziassero a combattere l’un l’altro per cercare di limitare i poteri vicini. [34] I milanesi distrussero Lodi e continuarono a combattere con Pavia, Cremona e Como, che a loro volta chiesero aiuto all’imperatore di Germania, Federico I Barbarossa. Ciò provocò la distruzione di gran parte di Milano nel 1162. Un incendio distrusse i magazzini che contenevano l’intera riserva di cibo, e in pochi giorni Milano fu costretta ad arrendersi.

Seguì un periodo di pace e Milano prosperò come centro commerciale grazie alla sua posizione. Come conseguenza dell’indipendenza che le città longobarde conquistarono nella Pace di Costanza nel 1183, Milano divenne un ducato. Nel 1447 Filippo Maria Visconti , duca di Milano , morì senza un erede maschio; dopo la fine della linea Visconti, fu fondata la Repubblica Ambrosiana ; prese il nome da Sant’Ambrogio, il famoso santo patrono della città. [35] Sia la fazione guelfa che quella ghibellina lavorarono insieme per la realizzazione della Repubblica ambrosiana a Milano. Ciononostante, la Repubblica crollò quando, nel 1450, Milano fu conquistata da Francesco I della Casa degli Sforza, che ha reso Milano una delle città principali del Rinascimentoitaliano . [35] [36]

Presto moderno

L’ultimo sovrano indipendente di Milano, Lodovico il Moro , chiamò il re francese Carlo VIII in Italia nell’attesa che la Francia potesse essere un alleato contro altre statuette italiane. Il futuro re di Francia , Louis d’Orléans , prese parte alla spedizione e realizzò che l’Italia era virtualmente indifesa. Ciò lo spinse a tornare pochi anni dopo, nel 1500, e rivendicare per sé il ducato di Milano, sua nonna essendo stata membro della famiglia regnante Visconti . A quel tempo, Milano era anche difesa dai mercenari svizzeri . Dopo la vittoria del successore di Luigi François I sugli svizzeri nella battaglia di Marignan, Il ducato fu promesso al re francese Francesco I . Quando l’imperatore spagnolo asburgico Carlo V sconfisse Francesco I nella battaglia di Pavia nel 1525, l’Italia settentrionale , compresa Milano, passò alla Spagna asburgica . [37]

Nel 1556, Carlo V abdicò in favore del figlio Filippo II e suo fratello Ferdinando I . I possedimenti italiani di Carlo, compresa Milano, passarono a Filippo II e rimasero con la linea spagnola degli Asburgo, mentre la linea austriaca degli Asburgo di Ferdinando governava il Sacro Romano Impero.

La Grande Piaga di Milano del 1629-31 uccise circa 60.000 persone su una popolazione di 130.000 persone. Questo episodio è considerato uno degli ultimi focolai della secolare pandemiadi peste iniziata con la peste nera . [38]

Nel 1700 la stirpe spagnola degli Asburgo fu estinta con la morte di Carlo II . Dopo la sua morte, la Guerra di successione spagnola iniziò nel 1701 con l’occupazione di tutti i possedimenti spagnoli da parte delle truppe francesi che sostenevano il trono del francese Philippe d’Angiò al trono di Spagna. Nel 1706, i francesi furono sconfitti a Ramillies e Torino e furono costretti a cedere l’Italia settentrionale agli Asburgo austriaci . Nel 1713-1714 i trattati di Utrecht e Rastatt confermarono formalmente la sovranità austriaca sulla maggior parte dei possedimenti italiani della Spagna, compresa la Lombardia e la sua capitale, Milano.

Tardo moderno e contemporaneo

Il 18 marzo 1848, i milanesi si ribellarono contro il dominio austriaco, durante le cosiddette ” Cinque giornate ” ( italiano : Le Cinque Giornate ), e il feldmaresciallo Radetzky fu costretto a ritirarsi temporaneamente dalla città. Il Regno di Sardegna intervenne per aiutare gli insorti; un plebiscito tenuto in Lombardia decise a favore dell’unificazione con la Sardegna. Tuttavia, dopo aver sconfitto le forze sarde a Custoza il 24 luglio, Radetzky è riuscito a riaffermare il controllo austriaco su Milano e sul nord Italia. Pochi anni dopo, tuttavia, i nazionalisti italiani richiesero nuovamente la rimozione dell’Austria e l’unificazione italiana. La Sardegna e la Francia formarono un’alleanza e sconfissero l’Austria nella battaglia di Solferino nel 1859. [39] In seguito a questa battaglia, Milano e il resto della Lombardia furono incorporati nel Regno di Sardegna, che presto conquistò il controllo di gran parte dell’Italia e nel 1861 fu ribattezzato come il Regno d’Italia .

L’ unificazione politica dell’Italia cementò il dominio commerciale di Milano sull’Italia settentrionale. Ciò portò anche a una serie di costruzioni ferroviarie avviate sotto partronage austriaco (Venezia-Milano, Milano-Monza) che fecero di Milano il nodo ferroviario del nord Italia. Successivamente con l’apertura delle gallerie ferroviarie del Gottardo (1881) e del Sempione (1906), Milano divenne il principale asse ferroviario del Sud Europa per i movimenti commerciali e passeggeri, ad esempio il Simplon Orient Express. La rapida industrializzazione e l’espansione del mercato mettono Milano al centro della principale regione industriale italiana, incluse ampie cave di pietra che hanno portato a gran parte dell’inquinamento atmosferico che vediamo oggi nella regione. Nel 1890 Milano fu scossa dal massacro di Bava-Beccaris, una sommossa legata a un alto tasso di inflazione . Nel frattempo, mentre le banche milanesi dominavano la sfera finanziaria dell’Italia, la città divenne il principale centro finanziario del paese .

Nel 1919, le Camicie nere di Benito Mussolini si radunarono per la prima volta in Piazza San Sepolcro e in seguito iniziarono la loro marcia su Roma a Milano. Durante la seconda guerra mondiale Milano subì ingenti danni da bombardamenti alleati . [40] Quando l’Italia si arrese nel 1943, le forze tedesche occuparono gran parte del Nord Italia fino al 1945. Come risultato, si formarono gruppi di resistenza. [41] Mentre la guerra finiva, la 1a Divisione corazzata americanaavanzato su Milano – ma prima che arrivassero, la resistenza ha preso il controllo della città ed ha giustiziato Mussolini insieme a diversi membri del suo governo. Il 29 aprile 1945 i cadaveri di Mussolini, la sua amante Clara Petacci e altri capi fascisti furono impiccati in Piazzale Loreto .

Durante il boom economico del dopoguerra, una grande ondata di migrazione interna (soprattutto dalle zone rurali dell’Italia meridionale ) si trasferì a Milano. La popolazione passò da 1,3 milioni nel 1951 a 1,7 milioni nel 1967. [42] Durante questo periodo, Milano fu in gran parte ricostruita, con la costruzione di diversi grattacieli innovativi e modernisti , come la Torre Velasca e la Torre Pirelli . [43] La prosperità economica fu tuttavia messa in ombra alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70 durante i cosiddetti Anni di piombo , quando Milano assistette a un’ondata senza precedenti di violenza di strada, scioperi sindacali e terrorismo politico.. L’apice di questo periodo di turbolenze si verificò il 12 dicembre 1969, quando una bomba esplose alla National Agrarian Bank di Piazza Fontana, uccidendo diciassette persone e ferendone ottantotto.

Negli anni ’80, con il successo internazionale delle case milanesi (come Armani , Versace e Dolce & Gabbana ), Milano divenne una delle capitali mondiali della moda. La città ha visto anche un marcato aumento del turismo internazionale, in particolare dall’America e dal Giappone, mentre la borsa ha aumentato la propria capitalizzazione di mercato più di cinque volte. [44]Questo periodo portò i mass media a soprannominare la metropoli “Milano da bere” , letteralmente “Milano da bere”. [45] Tuttavia, negli anni ’90, Milano fu gravemente colpita da Tangentopoli, uno scandalo politico in cui molti politici e uomini d’affari sono stati processati per corruzione. La città è stata anche colpita da una grave crisi finanziaria e da un costante declino nel settore tessile, automobilistico e siderurgico. [43]

All’inizio del XXI secolo, Milano subì una serie di vasti interventi di riqualificazione. Il suo centro espositivo si trasferì in un sito molto più grande a Rho . [46 ] Furono costruiti nuovi quartieri commerciali come Porta Nuova e CityLife [47] . Con il declino della produzione, la città ha cercato di sviluppare altre fonti di entrate, tra cui editoria, finanza, banche, fashion design, informatica, logistica, trasporti e turismo. [48] Inoltre, il declino della popolazione decennale della città sembra essere giunto alla fine negli ultimi anni, con segnali di ripresa dal momento che è cresciuto del 7% dall’ultimo censimento.

Geografia

Topografia

Milano si trova nella parte nord-occidentale della Pianura Padana , a circa metà strada tra il fiume Po a sud e ai piedi delle Alpi con i grandi laghi ( Lago di Como , Lago Maggiore , Lago di Lugano ), a nord, il Ticino river a ovest e l’ Adda a est. La terra della città è pianeggiante, il punto più alto è a 122 m (400.26 piedi) sul livello del mare .

Il comune amministrativo copre un’area di circa 181 chilometri quadrati (70 miglia quadrate), con una popolazione, nel 2013, di 1.324.169 abitanti e una densità abitativa di 7.315 abitanti per chilometro quadrato (18.950 / sq mi). La città metropolitana di Milano copre 1.575 chilometri quadrati (608 sq mi) e nel 2015 aveva una popolazione stimata in 3.196.825, con una conseguente densità di 2.029 abitanti per chilometro quadrato (5.260 / sq mi). [49] Un’area urbana più grande, comprendente parti delle province di Milano, Monza e Brianza, Como, Lecco e Varese ha una superficie di 1891 km² e ha una popolazione di 5.270.000 abitanti con una densità di 2.783 abitanti per chilometro quadrato (7,210 / sq mi). [7]

La disposizione concentrica del centro città riflette i Navigli , un antico sistema di canali navigabili e interconnessi, oggi per lo più coperti. [50] I sobborghi della città si sono espansi principalmente a nord, inghiottendo molti comuni per raggiungere Varese, Como, Lecco e Bergamo. [51]

Clima

Milano ha un clima subtropicale umido ( Cfa ), secondo la classificazione climatica di Köppen , o un clima oceanico temperato ( Do ), secondo la classificazione climatica di Trewartha . Il clima di Milano è simile a gran parte delle pianure dell’entroterra settentrionale, con estati calde e afose e inverni freddi e nebbiosi. Tuttavia, il numero medio di giorni con precipitazioni annue è uno dei più bassi in Europa. Le Alpi e le montagne dell’Appennino formano una barriera naturale che protegge la città dalle principali circolazioni provenienti dal nord Europa e dal mare. [52]

Durante l’inverno, le temperature medie giornaliere possono scendere sotto lo zero (0 ° C [32 ° F]) e possono verificarsi accumuli di neve: la media storica dell’area di Milano è di 25 centimetri (10 in) nel periodo tra il 1961 e il 1990, con un record di 90 centimetri (35 in) nel gennaio 1985. In periferia la media può raggiungere i 36 centimetri (14 in). [53] La città riceve in media sette giorni di neve all’anno. [54]

La città è spesso avvolta da una fitta nebbia, anche se la rimozione delle risaie dai quartieri meridionali e l’ effetto isola di calore urbana hanno ridotto questo fenomeno negli ultimi decenni. Occasionalmente, i venti di Foehn fanno salire inaspettatamente le temperature: il 22 gennaio 2012 il picco giornaliero ha raggiunto i 16 ° C (61 ° F) mentre il 22 febbraio 2012 ha raggiunto i 21 ° C (70 ° F). [55] I livelli di inquinamento atmosferico aumentano notevolmente in inverno quando l’ aria fredda si aggrappa al suolo , causando Milano come una delle città più inquinate d’Europa. [56]

In estate, i livelli di umidità sono elevati e le temperature di picco possono raggiungere temperature superiori a 35 ° C (95 ° F). [57] Normalmente questa stagione gode di cieli più chiari con una media di oltre 13 ore di luce diurna: [58] quando si verificano precipitazioni, tuttavia c’è una maggiore probabilità che si tratti di temporali e grandinate . [58] Le sorgenti e gli autunni sono generalmente piacevoli, con temperature comprese tra 10 e 20 ° C (50 e 68 ° F); queste stagioni sono caratterizzate da maggiori precipitazioni, specialmente in aprile e maggio. [59] L’umidità relativa varia tipicamente tra il 45% (confortevole) e il 95% (molto umido) durante l’anno, raramente scende al di sotto del 27% (a secco) e raggiunge il 100% [58]Generalmente il vento è assente: nel corso dell’anno le tipiche velocità del vento variano da 0 a 14 km / h (da 0 a 9 mph) (da calma a leggera brezza), raramente superiore a 29 km / h (18 mph) (brezza fresca), tranne durante i temporali estivi quando i venti possono soffiare forte. In primavera possono verificarsi tempeste di vento forte, generate da Tramontane che soffia dalle Alpi o da venti simili a Boraprovenienti da nord. [58]

[ nascondi ]Dati climatici per Milano ( Aeroporto di Linate , 1971-2000, Extremes 1946-oggi)
Mese Jan febbraio mar aprile potrebbe giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Anno
Registra alto ° C (° F) 21,7
(71,1)
23,8
(74,8)
26,9
(80,4)
32.4
(90.3)
35,5
(95,9)
36,6
(97,9)
37,2
(99)
36,9
(98,4)
33.0
(91.4)
28.2
(82.8)
23.0
(73.4)
21.2
(70.2)
37,2
(99)
Medio alto ° C (° F) 5,9
(42,6)
9.0
(48.2)
14.3
(57.7)
17.4
(63.3)
22,3
(72,1)
26.2
(79.2)
29.2
(84.6)
28,5
(83,3)
24,4
(75,9)
17,8
(64)
10,7
(51,3)
6.4
(43.5)
17,7
(63,9)
Media giornaliera ° C (° F) 2,5
(36,5)
4,7
(40,5)
9.0
(48.2)
12.2
(54)
17.0
(62.6)
20,8
(69,4)
23.6
(74.5)
23.0
(73.4)
19.2
(66.6)
13.4
(56.1)
7,2
(45)
3,3
(37,9)
13.0
(55.4)
Media bassa ° C (° F) -0,9
(30,4)
0,3
(32,5)
3.8
(38.8)
7.0
(44.6)
11,6
(52,9)
15,4
(59,7)
18.0
(64.4)
17.6
(63.7)
14.0
(57.2)
9.0
(48.2)
3,7
(38,7)
0.1
(32.2)
8.3
(46.9)
Record basso ° C (° F) -15,0
(5)
-15,6
(3,9)
-7,4
(18,7)
-2,5
(27,5)
-0,8
(30,6)
5.6
(42.1)
8.4
(47.1)
8.0
(46.4)
3,0
(37,4)
-2,3
(27,9)
-6,2
(20,8)
-13,6
(7,5)
-15,6
(3,9)
Precipitazione media mm (pollici) 58,7
(2,311)
49.2
(1.937)
65.0
(2.559)
75.5
(2.972)
95,5
(3,76)
66,7
(2,626)
66,8
(2,63)
88,8
(3,449)
93,1
(3,665)
122,4
(4,819)
76,7
(3,02)
61,7
(2,429)
920.1
(36.224)
Giorni di precipitazione media (≥ 1,0 mm) 6.7 5.3 6.7 8.1 8.9 7.7 5.4 7.1 6.1 8.3 6.4 6.3 83.0
Media umidità relativa (%) 86 78 71 75 72 71 71 72 74 81 85 86 77
Media ore di sole mensile 58,9 96.1 151,9 177.0 210,8 243.0 285,2 251.1 186.0 130.2 66.0 58,9 1,915.1
Fonte: Servizio Meteorologico [60] [61] [62]

Governo

Municipio

Il corpo legislativo del comune è il Consiglio comunale ( Consiglio Comunale ), che è composto da 48 consiglieri eletti ogni cinque anni con un sistema proporzionale, contestualmente alle elezioni del sindaco. L’organo esecutivo è la Giunta Comunale , composta da 12 assessori , nominata e presieduta da un sindaco eletto direttamente . L’attuale sindaco di Milano è Giuseppe Sala , un indipendente di sinistra che conduce un’alleanza progressista composta da Partito Democratico e Sinistra italiana .

Il comune di Milano è suddiviso in nove Consigli amministrativi comunali ( Consigli di Municipio ), in calo rispetto agli ex venti distretti prima della riforma amministrativa del 1999. [63] Ogni Consiglio di Borough è governato da un Consiglio ( Consiglio ) e un Presidente, eletto contestualmente al Sindaco della città. L’organizzazione urbana è regolata dalla Costituzione Italiana (articolo 114), dallo Statuto Municipale [64] e da diverse leggi, in particolare dal Decreto Legislativo 267/2000 o Testo Unico sull’Amministrazione Locale ( Testo Unico degli Enti Locali ). [65]Dopo la riforma amministrativa del 2016, i Consigli di Borough hanno il potere di consigliare il Sindaco con pareri non vincolanti su un ampio spettro di argomenti e sono responsabili della gestione della maggior parte dei servizi locali, come scuole, servizi sociali, raccolta dei rifiuti, strade, parchi, biblioteche e commercio locale; inoltre sono dotati di un finanziamento autonomo per finanziare attività locali.

Città metropolitana e governo regionale

Milano è la capitale dell’omonimo metropolita e della Lombardia , una delle venti regioni d’Italia. Mentre la città metropolitana di Milano ha una popolazione di 3.277.524, che la rende la seconda città metropolitana più popolosa d’Italia dopo Roma, la Lombardia è di gran lunga la regione più popolata d’Italia, con oltre dieci milioni di abitanti, quasi un sesto del totale nazionale . La sede del governo regionale è Palazzo Lombardia che, con i suoi 161,3 metri (529 piedi), [66] è il secondo edificio più alto di Milano.

Secondo le ultime disposizioni governative in materia di riorganizzazione amministrativa, l’area urbana di Milano è uno dei 15 comuni metropolitani ( città metropolitane ), nuovi organi amministrativi pienamente operativi dal 1 ° gennaio 2015. [67] I nuovi comuni della metropolitana, dando grandi aree urbane il i poteri amministrativi di una provincia sono concepiti per migliorare le prestazioni delle amministrazioni locali e ridurre la spesa locale coordinando meglio i comuni nella fornitura di servizi di base (compresi i trasporti, i programmi scolastici e sociali) e la protezione dell’ambiente. [68] In questo quadro politico, il sindaco di Milano è designato ad esercitare le funzioni di sindaco metropolitano ( Sindaco metropolitano), che presiede un Consiglio metropolitano formato da 24 sindaci dei comuni all’interno del comune Metro.

La città metropolitana di Milano è guidata dal sindaco metropolitano ( Sindaco metropolitano ) e dal Consiglio metropolitano ( Consiglio metropolitano ). Dal 21 giugno 2016 Giuseppe Sala , come sindaco della capitale, è stato il sindaco della città metropolitana.

Cityscape

Architettura

Ci sono solo pochi resti dell’antica colonia romana , in particolare le ben conservate Colonne di San Lorenzo . Durante la seconda metà del IV secolo, Sant’Ambrogio , come vescovo di Milano, esercitò una forte influenza sulla sistemazione della città, rimodellando il centro (anche se la cattedrale e il battistero costruiti in epoca romana sono andati perduti) e costruendo le grandi basiliche alle porte della città: Sant’Ambrogio , San Nazaro a Brolo , San Simpliciano e Sant’Eustorgio , che si ergono ancora, ristrutturate nel corso dei secoli, come alcune delle chiese più belle e importanti di Milano. Cattedrale di Milano, costruita tra il 1386 e il 1577, è la quinta cattedrale più grande del mondo [69] e il più importante esempio di architettura gotica in Italia. La statua in bronzo dorato della Vergine Maria , posta nel 1774 sul più alto pinnacolo del Duomo, divenne ben presto uno dei simboli più duraturi di Milano. [70]

Nel XV secolo, quando gli Sforza governarono la città, un’antica fortezza viscontea fu ampliata e abbellita per diventare il Castello Sforzesco , sede di un’elegante corte rinascimentale circondata da un parco di caccia fortificato. Tra gli architetti più importanti coinvolti nel progetto ci sono il fiorentino Filarete , che è stato incaricato di costruire l’alta torre d’ingresso centrale e lo specialista militare Bartolomeo Gadio. [71] L’alleanza tra Francesco Sforza e il Cosimo de ‘Medici di Firenze portava a Milano modelli toscani di architettura rinascimentale, evidenti nell’opera dell’Ospedale Maggiore e del Bramante nella città, che comprende Santa Maria presso San Satiro(una ricostruzione di una piccola chiesa del IX secolo), la tribuna di Santa Maria delle Grazie e tre chiostri per Sant’Ambrogio. [72] La Controriforma nel XVI-XVII secolo fu anche il periodo della dominazione spagnola e fu segnata da due potenti figure: San Carlo Borromeo e suo cugino, il cardinale Federico Borromeo . Non solo si sono imposti come guide morali ai milanesi, ma hanno anche dato un grande impulso alla cultura, con la creazione della Biblioteca Ambrosiana , in un edificio progettato da Francesco Maria Ricchino , e la vicina Pinacoteca Ambrosiana. Molte chiese importanti e palazzi barocchi furono costruiti in città durante questo periodo dagli architetti Pellegrino Tibaldi , Galeazzo Alessi e lo stesso Ricchino. [73]

L’imperatrice Maria Teresa d’Austria fu responsabile dei significativi lavori di ristrutturazione eseguiti a Milano nel XVIII secolo. [74] Questo profondo rinnovamento urbanistico e artistico comprendeva l’istituzione del Teatro alla Scala , inaugurato nel 1778 e oggi uno dei teatri più famosi del mondo , e la ristrutturazione del Palazzo Reale . Il Palazzo Belgioioso del tardo ‘700 di Giuseppe Piermarini e la Villa Reale di Milano di Leopoldo Pollack , in seguito residenza ufficiale dei vicerè austriaci, sono spesso considerati tra i migliori esempi di architettura neoclassica in Lombardia.[75] Ildominio napoleonico della città nel 1805-1814, avendo stabilito Milano come capitale di un regno satellite d’Italia , prese provvedimenti per ridisegnarlo di conseguenza al suo nuovo status, con la costruzione di grandi viali, nuove piazze ( Porta Ticinese di Luigi Cagnola e Foro Bonaparte di Giovanni Antonio Antolini ) e istituzioni culturali (Pinacoteca e Accademia di Belle Arti ). [76] Il massiccio Arco della Pace , situato in fondo a Corso Sempione, è spesso paragonato all’Arco di Trionfo a Parigi. Nella seconda metà dell’Ottocento, Milano divenne rapidamente il principale centro industriale della nuova nazione italiana, traendo ispirazione dalle grandi capitali europee che furono i fulcri della seconda rivoluzione industriale . La grande Galleria Vittorio Emanuele II , realizzata da Giuseppe Mengoni tra il 1865 e il 1877 per celebrare Vittorio Emanuele II , è un passaggio coperto con un tetto in vetro e ghisa, ispirato al Burlington Arcade di Londra. Un altro monumento eclettico della fine del XIX secolo nella città è il cimitero Monumentale , costruito in stile neo-romanico tra il 1863 e il 1866.

Il tumultuoso periodo degli inizi del XX secolo ha portato numerose innovazioni radicali nell’architettura milanese. L’Art Nouveau , noto anche come Liberty in Italia, è riconoscibile in Palazzo Castiglioni , costruito dall’architetto Giuseppe Sommaruga tra il 1901 e il 1904. [77] Altri esempi degni di nota sono Hotel Corso [77] e casa Berri-Meregalli, quest’ultima costruita in un tradizionale Stile liberty milanese combinato con elementi di architettura neo-romanica e revival gotica, considerato uno degli ultimi tipi di architettura della città. [78]Una nuova forma di architettura più eclettica può essere vista in edifici come Castello Cova, costruiti negli anni ’10 in uno stile nettamente neo-medievale, che evoca le tendenze architettoniche del passato. [79] Un importante esempio di Art Deco , che mescolava tali stili con l’architettura fascista , è l’enorme stazione ferroviaria centrale inaugurata nel 1931. [80]

Il periodo successivo alla seconda guerra mondiale vide una rapida ricostruzione e una rapida crescita economica, accompagnata da un aumento quasi doppio della popolazione. Negli anni ’50 e ’60, una forte domanda di nuove aree residenziali e commerciali ha guidato verso un’espansione urbana estrema, che ha prodotto alcune delle pietre miliari più importanti nella storia dell’architettura della città, tra cui la Pirelli Tower di Gio Ponti (1956-60), la Torre Velasca (1956-58), e la creazione di nuove città satellite residenziali, nonché enormi quantità di alloggi pubblici di bassa qualità. Negli ultimi anni, la deindustrializzazione, il degrado urbano e la gentrificazione hanno portato a un vasto rinnovamento urbano di ex aree industriali, che sono state trasformate in moderni quartieri residenziali e finanziari, in particolare Porta Nuovanel centro di Milano e FieraMilano nel sobborgo di Rho. Inoltre, la vecchia area espositiva è stata completamente rimodellata secondo il progetto di rigenerazione Citylife , con aree residenziali, musei, un parco urbano e tre grattacieli progettati da architetti internazionali, e da cui prendono il nome: il 202 metri (663 piedi ) Torre Isozaki – una volta completato, l’edificio più alto d’Italia [81], la torre intrecciata di Hadid , [82] e la curvata Torre di Libeskind . [83]

Parchi e giardini

I parchi più grandi nella zona centrale di Milano sono il Parco Sempione , al confine nord-occidentale, ei Giardini Montanelli , situati a nord-est della città. Il Parco Sempione in stile inglese, costruito nel 1890, contiene un’Arena Napoleonica, l’Acquario cittadino di Milano, una torre panoramica a tralicci in acciaio, un centro esposizioni d’arte, un giardino giapponese e una biblioteca pubblica. [84] I giardini Montanelli, creati nel XVIII secolo, ospitano il Museo di Storia Naturale di Milano e un planetario . [85] Leggermente lontano dal centro città, in direzione est, il Parco Forlanini è caratterizzato da un grande stagno e da alcune baracche conservate che ricordano il passato agricolo della zona. [86]

Inoltre, anche se Milano si trova in una delle regioni più urbanizzate d’Italia, è circondata da una cintura di aree verdi e dispone di numerosi giardini anche nel suo centro. Dal 1990, i terreni agricoli e i boschi a nord (Parco Nord Milano) e a sud ( Parco Agricolo Sud Milano ) dell’area urbana sono stati protetti come parchi regionali. A ovest della città, il Parco delle Cave (parco delle sabbie) è stato allestito in un sito abbandonato dove venivano estratte ghiaia e sabbia, con laghi artificiali e boschi.

Demografia

Popolazione storica
Anno Pop. ±%
200 40.000
1200 90.000 + 125.0%
1500 100.000 + 11,1%
1861 267.618 + 167.6%
1871 290.514 + 8,6%
1881 354.041 + 21,9%
1901 538.478 + 52,1%
1911 701.401 + 30,3%
1921 818.148 + 16,6%
1931 960.660 + 17,4%
1936 1.115.768 + 16,1%
1951 1.274.154 + 14,2%
1961 1.582.421 + 24,2%
1971 1.732.000 + 9,5%
1981 1.604.773 -7,3%
1991 1.369.231 -14,7%
2001 1.256.211 -8,3%
2011 1.242.123 -1,1%
2016 1.368.590 + 10,2%
Dati storici Istat 1861-2011 [87] Stime 2016 [88] Antichità [89] [90] [91] [92] [93] [94] [95]

Con una rapida industrializzazione negli anni del dopoguerra, la popolazione di Milano raggiunse il picco di 1.743.427 nel 1973. [96] Successivamente, durante i trent’anni seguenti, quasi un terzo della popolazione si spostò verso la periferia di nuovi sobborghi e insediamenti via satellite che si svilupparono intorno la città vera e propria Alla fine del 2016 erano presenti 1.368.590 residenti ufficiali nel comune di Milano [88] e 3.218.201 nel comune di provincia . [97] Tuttavia, l’ area urbana di Milano si estende ben oltre i limiti della sua comune amministrativa e nel 2015 ha ospitato 5.270.000 persone [7], mentre la sua area metropolitana policentrica più ampiaè stimato avere una popolazione superiore a 8 milioni. [8] [9] [10] [11]

Gruppi etnici

Prime 10 nazionalità di residenti stranieri (2017) [98]
Paese di nascita Popolazione
 Romania 45.766
 Egitto 40.276
 Filippine 37.760
 Perù 29.236
 Ecuador 28.782
 Albania 27.183
 Marocco 23.834
 Cina 23.556

A partire dal 2016, circa 260.421 residenti stranieri residenti nel comune di Milano, [99] rappresentano quasi il 20% della popolazione residente totale. Queste cifre suggeriscono che la popolazione immigrata è più che raddoppiata negli ultimi 15 anni. [100] Dopo la seconda guerra mondiale, Milano sperimentò due principali ondate migratorie: la prima, dagli anni ’50 ai primi anni ’70, vide un grande afflusso di migranti dalle aree più povere e rurali in Italia; il secondo, a partire dalla fine degli anni ’80, è stato caratterizzato dalla preponderanza degli immigrati nati all’estero. [101]Il primo periodo coincise con il cosiddetto miracolo economico italiano degli anni del dopoguerra, un’epoca di straordinaria crescita basata su una rapida espansione industriale e su grandi opere pubbliche, che portò alla città un grande afflusso di oltre 400.000 persone, principalmente da zone rurali e sovrappopolate del Sud l’Italia . [43] Negli ultimi trent’anni, la quota di popolazione straniera nata aumentò vertiginosamente. Gli immigrati provenivano principalmente dall’Africa (in particolare eritrea, egiziani, marocchini, senegalesi e nigeriani) e dagli ex paesi socialisti dell’Europa orientale (in particolare Albania, Romania, Ucraina, Macedonia, Moldavia), oltre a un numero crescente di asiatici ( in particolare cinese, cingalese e filippina) eAmerica latina(principalmente sudamericani). All’inizio degli anni ’90, Milano aveva già una popolazione di residenti nati all’estero di circa 58.000 (o il 4% della popolazione), che salì rapidamente a oltre 117.000 entro la fine del decennio (circa il 9% del totale) . [102]

Decenni di continua alta immigrazione hanno reso la città la più cosmopolita e multiculturale d’Italia. Milano ospita in particolare la più antica e grande comunità cinese d’Italia, con quasi 21.000 persone nel 2011. [103] Situata nel IX distretto e incentrata su Via Paolo Sarpi , un’importante via commerciale, la Chinatown milanese fu originariamente fondata negli anni Venti da gli immigranti della contea di Wencheng , nella provincia di Zhejiang , e lavoravano piccoli laboratori tessili e di pelletteria. [104] Milano ha anche una consistente comunità di lingua inglese (oltre 3.000 espatriati americani, britannici e australiani [103]), e diverse scuole inglesi e pubblicazioni linguistiche, come Hello Milano, Where Milano e Easy Milano .

Religione

La popolazione di Milano, come quella dell’Italia nel suo insieme, è per la maggior parte cattolica . È la sede dell’arcidiocesi cattolica di Milano . La città è anche sede di considerevoli comunità ortodosse , [105] buddiste , [106] ebraiche , [107] musulmane , [108] [109] e protestanti [110] [111] . chiarimento necessario ]

Milano ha il suo rito cattolico storico noto come rito ambrosiano (italiano: Rito ambrosiano ). Varia leggermente rispetto al tipico rito cattolico (il romano , usato in tutte le altre regioni occidentali), con alcune differenze nella liturgia e celebrazioni di massa, nei Canoni sono la Pasqua e la Quaresima, nel colore dei paramenti liturgici, uso peculiare dell’incenso, forma di matrimonio, ufficio per i morti, battesimo per immersione e nel calendario (ad esempio, la data per l’inizio del prestito prestatosi celebra alcuni giorni dopo la data comune, quindi il carnevale ha data diversa). La stagione dell’Avvento dura sei settimane e inizia la domenica dopo la festa di San Martino (11 novembre). Il rito ambrosiano è praticato anche in altre località limitrofe in Lombardia, in alcune parti del Piemonte e nel Canton Ticino svizzero . Il suono delle campane della chiesa usa una tecnica peculiare. Un’altra importante differenza riguarda la musica liturgica . Il canto gregoriano era completamente inutilizzato a Milano e nelle aree circostanti, perché quello ufficiale era il suo canto ambrosiano , definitivamente stabilito dal Concilio di Trento (1545-1563) e prima del gregoriano. [112]Per preservare questa musica si è sviluppata l’unica schola cantorum , un college e un istituto chiamato PIAMS (Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra), in collaborazione con il Pontificio Istituto di Musica Sacra (PIMS) di Roma. [113]

La Sinagoga di Milano fu progettata da Luca Beltrami nel 1892. La Chiesa anglicana episcopale di Ognissanti Milano fu costruita nel 1896. Nel 2014 il Consiglio comunale acconsentì alla costruzione di una moschea accanto all’area della ex sede sportiva Palatrussardi . [114]

Economia

La città di Milano è la capitale della Regione Lombardia, con un PIL del 2016 pari a 662 miliardi di euro o 780 miliardi di dollari USA (due volte più ricco dello Stato del Massachusetts). Era la città più costosa d’Europa nel 2015. Milano è l’undicesima città più costosa del mondo per i dipendenti espatriati, e la sua influenza nella moda, nel commercio, negli affari, nel settore bancario, nel design, nel commercio e nell’industria ne fanno una città al mondo Alpha, così come il 3 ° il più importante nell’European Cities Index dopo Londra e Parigi. Inoltre, l’entroterra della città è la più grande area industriale d’Italia e la fiera FieraMilano è considerata la più grande d’Europa. Milano, inoltre, ha il PIL più alto dell’Italia (pro capite), circa € 35.137 (US $ 52,263), che è il 161,6% del PIL medio pro capite dell’UE.

Mentre Roma è la capitale politica d’Italia, Milano è il cuore industriale e finanziario del Paese. Con un PIL 2010 stimato in 132,5 miliardi di euro [115], la provincia di Milano genera circa il 9% del PIL nazionale; mentre l’economia della regione Lombardia genera circa il 20% del PIL dell’Italia (o una stima di 357 miliardi di euro nel 2015, [116] circa le dimensioni del Belgio ). La provincia di Milano ospita circa il 45% delle imprese nella regione Lombardia e oltre l’8% di tutte le imprese in Italia, incluse tre aziende Fortune 500 . [117]

Milano è, fin dalla fine del 1800, un importante centro industriale e produttivo, in particolare per l’industria automobilistica, con aziende come Alfa Romeo , Pirelli e Techint che hanno una presenza significativa in città. Altri importanti prodotti fabbricati a Milano comprendono prodotti chimici, macchinari, prodotti farmaceutici e materie plastiche, salute e biotecnologie e alimenti e bevande.

La città è sede di un gran numero di media e agenzie pubblicitarie, giornali nazionali e società di telecomunicazioni, tra cui l’emittente RAI e società televisive private come Mediaset , La7 e Sky Italia . La città ospita la sede delle più grandi case editrici italiane, come Feltrinelli , Mondadori , RCS Media Group , Messaggerie Italiane e Giunti Editore. Milano ha visto anche un rapido aumento delle società di internet con società nazionali e internazionali come Altavista , Google , Lycos ,Virgilio e Yahoo! stabilendo le loro operazioni italiane nella città.

Come hub finanziario italiano numerose sedi di compagnie assicurative come ( Alleanza Assicurazioni , Vittoria Assicurazioni) e molti gruppi bancari (198 aziende), tra cui Banca Popolare di Milano , Mediobanca , Banca Mediolanum e UniCredit e oltre quaranta banche estere si trovano in città . [118] Inoltre, la maggior parte delle società di gestione patrimoniale ha sede a Milano, tra cui Anima Holding, Azimut Holding , ARCA SGR e Eurizon Capital. L’ Associazione Bancaria Italiana rappresenta il sistema bancario italiano e la Borsa di Milano (225 aziende quotate in borsa) si trovano entrambe in città.

Milano è un importante centro mondiale della moda, dove il settore può contare su 12.000 aziende, 800 show room e 6.000 punti vendita (con marchi come Armani , Prada , Versace , Valentino e Luxottica ), mentre quattro settimane all’anno sono dedicate ai migliori spettacoli e altri eventi di moda. [118] La città è anche un centro globale per il commercio e il design. La città ha ospitato con successo Expo 2015 . FieraMilano , storico operatore della fiera cittadina, gestisce una delle più grandi aree espositive del mondo e la seconda in Europa (dopo Hannover) nella periferia nord di Rho , responsabile di fiere comeSalone del Mobile , EICMA , EMO su 0,7 milioni di m² di aree espositive con circa 4,5 milioni di visitatori ogni anno. [119] [120]

Porta Nuova è il principale quartiere degli affari di Milano e uno dei più importanti d’ Italia . Accenture , AXA , Bank of America , BNP Paribas , Celgene , China Construction Bank , Finanza & Futuro Banca , FinecoBank , FM Global , Google , Herbalife , HSBC , KPMG , Maire Tecnimont , Microsoft , Mitsubishi UFJ Financial Group , Samsung , Shire, Telecom Italia , UniCredit , UnipolSai e molte altre società hanno la loro sede principale italiana situata lì.

Il turismo è una parte sempre più importante dell’economia della città: con 7,65 milioni di arrivi internazionali registrati nel 2016 (+ 1,8% rispetto all’anno precedente), Milano si è classificata come la quattordicesima città più visitata al mondo. [121]

Cultura

Articolo principale: Cultura di Milano

Musei e gallerie d’arte

Milano è sede di molte istituzioni culturali, musei e gallerie d’arte, che rappresentano circa un decimo del totale nazionale di visitatori e ricevute. [123] La Pinacoteca di Brera è una delle più importanti gallerie d’arte di Milano. Contiene una delle prime collezioni di pittura italiana, tra cui capolavori come la Madonna di Brera di Piero della Francesca . Il Castello Sforzesco ospita numerose collezioni d’arte e mostre, in particolare statue, armi antiche e arredi, così come la Pinacoteca del Castello Sforzesco , con una collezione d’arte che include l’ultima scultura di Michelangelo , la Pietà Rondanini ,Andrea Mantegna ‘s Pala Trivulzio e Leonardo da Vinci ‘ s Codice Trivulziano manoscritto. Il complesso Castello comprende anche il Museo di Arte Antica , il Museo del Mobile, il Museo degli strumenti musicali e la Collezione di Arti Applicate , le sezioni egizie e preistoriche del Museo Archeologico e la Collezione di stampe Achille Bertarelli.

L’arte figurativa milanese fiorì nel Medioevo , e con la famiglia Visconti come principale mecenate delle arti, la città divenne un importante centro di arte e architettura gotica (il Duomo di Milano fu la più formidabile opera di architettura gotica della città). Leonardo lavorò a Milano dal 1482 al 1499. Fu incaricato di dipingere la Vergine delle Rocce per la Confraternita dell’Immacolata Concezione e l’Ultima Cena per il monastero di Santa Maria delle Grazie . [124]

La città fu interessata dal barocco nei secoli XVII e XVIII e ospitò numerosi formidabili artisti, architetti e pittori di quel periodo, come Caravaggio e Francesco Hayez , che nell’accademia di Brera hanno ospitato diverse importanti opere . Il Museo del Risorgimento è specializzata sulla storia dell’unificazione italiana Le sue collezioni comprendono dipinti simbolo della città come Baldassare Verazzi ‘s episodio Cinque Giornate e Francesco Hayez ‘ s 1840 Ritratto dell’imperatore Ferdinando I d’Austria . La Triennaleè un museo di design e sede di eventi situato a Palazzo dell’Arte, nel Parco Sempione. Ospita mostre ed eventi che mettono in evidenza il design italiano contemporaneo, l’urbanistica, l’architettura, la musica e le arti dei media, sottolineando il rapporto tra arte e industria.

Milano nel 20 ° secolo fu l’epicentro del movimento artistico futurista . Filippo Marinetti , il fondatore della lingua italiana Futurismo ha scritto nel suo “1909 Manifesto del Futurismo ” (in italiano, Manifesto Futuristico ), che Milano era ” grande … tradizionale e futurista ” ( ” grande … tradizionale e futurista “, in inglese) . Umberto Boccioni fu anche un importante artista del futurismo che lavorò in città. Oggi, Milano rimane un importante centro internazionale di arte moderna e contemporanea, con numerose gallerie d’arte moderna. La Galleria d’arte moderna, situato nella Villa Reale, ospita collezioni di pittura italiana ed europea dal XVIII al XX secolo. [125] [126] [127] Il Museo del Novecento , situato nel Palazzo dell’Arengario , è una delle gallerie d’arte più importanti d’Italia sull’arte del XX secolo; di particolare rilevanza sono le sezioni dedicate al Futurismo , allo Spazialismo e all’Arte povera . Nei primi anni ’90 l’architetto David Chipperfield è stato invitato a trasformare i locali dell’ex fabbrica Ansaldo in un museo. Il Museo delle Culture (MUDEC) è stato inaugurato nell’aprile 2015. [128] Le Gallerie di Piazza Scala, un museo moderno e contemporaneo situato in Piazza della Scala nel Palazzo Brentani e nel Palazzo Anguissola, ospita 195 opere provenienti dalle collezioni della Fondazione Cariplo con una forte rappresentazione dei pittori e scultori lombardi del XIX secolo, tra cui Antonio Canova e Umberto Boccioni . Nel 2012 è stata aperta una nuova sezione nel Palazzo della Banca Commerciale Italiana. Altre iniziative private dedicate all’arte contemporanea comprendono gli spazi espositivi della Fondazione Prada e HangarBicocca . La Fondazione Nicola Trussardisi rinnova per l’organizzazione di mostre temporanee in luoghi della città. Milano è anche sede di numerosi progetti di arte pubblica, con una varietà di opere che vanno dalle sculture ai murales a pezzi di artisti di fama internazionale, tra cui Arman , Kengiro Azuma, Francesco Barzaghi , Alberto Burri , Pietro Cascella , Maurizio Cattelan , Leonardo Da Vinci , Giorgio de Chirico , Kris Ruhs , Emilio Isgrò , Fausto Melotti, Joan Miró , Carlo Mo, Claes Oldenburg , Igor Mitoraj , Gianfranco Pardi, Michelangelo Pistoletto ,Arnaldo Pomodoro , Carlo Ramous, Aldo Rossi , Aligi Sassu , Giuseppe Spagnulo e Domenico Trentacoste .

Musica

Milano è un importante centro nazionale e internazionale dello spettacolo, in particolare l’opera. La città ospita il Teatro alla Scala , considerato uno dei più prestigiosi del mondo, [130]avendo avuto nel corso della storia le anteprime di numerose opere, come Nabucco di Giuseppe Verdi nel 1842, La Gioconda di Amilcare Ponchielli , Madama Butterfly di Giacomo Puccininel 1904 , Turandot di Giacomo Puccini nel 1926, e più recentemente Teneke , di Fabio Vacchi nel 2007. Altri importanti teatri di Milano includonoTeatro degli Arcimboldi , Teatro Dal Verme , Teatro Lirico ed ex Teatro Regio Ducale . La città è anche sede di una rinomata orchestra sinfonica e conservatorio musicale , ed è stata, nel corso della storia, un importante centro di composizione musicale: numerosi famosi compositori e musicisti come Gioseppe Caimo , Simon Boyleau , Hoste da Reggio , Verdi , Giulio Gatti -Casazza , Paolo Cherici e Alice Edun hannovissuto e lavorato a Milano. La città è anche il luogo di nascita di molti ensemble e gruppi moderni, tra cuiCamaleonti , Camerata Mediolanense , Gli Spioni , Ensemble Dynamis , Elio e le Storie Tese , Krisma , Premiata Forneria Marconi , Quartetto Cetra , Stormy Six e Le Vibrazioni .

Moda e design

Milano è ampiamente considerata come una capitale globale nel design industriale, moda e architettura. [131] Negli anni ’50 e ’60, essendo il principale centro industriale d’Italia e una delle città più dinamiche d’Europa, Milano divenne una capitale mondiale del design e dell’architettura. Ci fu un tale cambiamento rivoluzionario che le esportazioni di moda milanese rappresentavano il milione (valuta statunitense) nel 1952, e nel 1955 quel numero crebbe fino a miliardi. [132] Furono costruiti moderni grattacieli, come la Torre Pirelli e la Torre Velasca , e artisti come Bruno Munari , Lucio Fontana , Enrico Castellani e Piero Manzoni si riunirono in città. [133]Oggi, Milano è ancora particolarmente nota per la sua alta qualità nel settore dell’arredamento e dell’interior design. La città ospita FieraMilano , la più grande fiera commerciale permanente d’Europa, e il Salone Internazionale del Mobile , una delle più prestigiose fiere internazionali di mobili e design. [134]

Milano è anche considerata una delle capitali della moda del mondo, insieme a New York , Parigi e Londra . [135] Milano è sinonimo di industria del prêt-à-porter italiano, [136] come molti dei più famosi marchi della moda italiana , come Valentino , Gucci , Versace , Prada , Armani e Dolce & Gabbana , hanno sede in città . Numerosi marchi di moda internazionali gestiscono anche negozi a Milano. Inoltre, la città ospita la settimana della moda di Milanodue volte l’anno, uno degli eventi più importanti nel sistema moda internazionale. [137] Il quadrilatero della moda , il principale quartiere della moda di Milano , ospita le vie dello shopping più prestigiose della città ( Via Monte Napoleone , Via della Spiga , Via Sant’Andrea , Via Manzoni e Corso Venezia ), oltre alla Galleria Vittorio Emanuele II , uno dei centri commerciali più antichi del mondo. [138]

Lingue e letteratura

Alla fine del XVIII secolo, e per tutto il 19, Milano fu un importante centro di discussione intellettuale e creatività letteraria. L’ Illuminismo ha trovato qui un terreno fertile. Cesare, marchese di Beccaria , con la sua famosa Dei delitti e delle pene , e il conte Pietro Verri , con il periodico Il Caffè hanno potuto esercitare un’influenza considerevole sulla nuova cultura borghese , grazie anche a un’aperta amministrazione austriaca.

Nei primi anni dell’Ottocento, gli ideali del movimento romantico hanno influito sulla vita culturale della città ei suoi principali scrittori hanno discusso sul primato della poesia classica contro romantica . Anche qui, Giuseppe Parini e Ugo Foscolo pubblicarono le loro opere più importanti e furono ammirati dai poeti più giovani come maestri dell’etica e dell’artigianato letterario. Il poema dei sepolcri di Foscolo fu ispirato da una legge napoleonica che, contro la volontà di molti dei suoi abitanti, veniva estesa alla città.

Nel terzo decennio dell’Ottocento, Alessandro Manzoni scrisse il suo romanzo I Promessi Sposi , considerato il manifesto del romanticismo italiano, che trovò a Milano il suo centro; nello stesso periodo Carlo Porta , reputato il più famoso poeta vernacolare locale, scrisse le sue poesie in lingua lombarda . Il periodico Il Conciliatore pubblicava articoli di Silvio Pellico , Giovanni Berchet , Ludovico di Breme , che erano entrambi romantici in poesia e patriottici in politica.

Dopo l’ Unità d’Italia nel 1861, Milano perse la sua importanza politica; tuttavia ha mantenuto una sorta di posizione centrale nei dibattiti culturali. Nuove idee e movimenti da altri paesi europei sono stati accettati e discussi: così Realismo e Naturalismo hanno dato vita a un movimento italiano, il Verismo . Il più grande romanziere verista , Giovanni Verga , nacque in Sicilia ma scrisse i suoi libri più importanti a Milano.

Oltre all’italiano, circa 2 milioni di persone nell’area metropolitana di Milano possono parlare il dialetto milanese o una delle sue varianti lombarde occidentali . [139]

Media

Milano è un importante centro media nazionale e internazionale. Il Corriere della Sera , fondato nel 1876, è uno dei più antichi giornali italiani, ed è pubblicato da Rizzoli , così come La Gazzetta dello Sport , un quotidiano dedicato alla copertura di vari sport e attualmente considerato il quotidiano più letto in Italia . Altri quotidiani locali sono i giornali generali Il Giorno , Il Giornale , Avvenire di proprietà della Chiesa cattolica romana e Il Sole 24 Ore , un quotidiano economico di proprietà di Confindustria (la federazione italiana dei datori di lavoro). Quotidiani gratuiti includono Leggo eMetro . Milano è anche sede di numerosi periodici di architettura, arte e moda, tra cui Abitare , Casabella , Domus , Flash Art , Gioia , Grazia e Vogue Italia . Panorama e Oggi , due dei più importanti periodici settimanali italiani, sono pubblicati anche a Milano.

Diverse reti televisive commerciali hanno la loro sede nazionale nella conurbazione di Milano, tra cui il Gruppo Mediaset (proprietario di Canale 5 , Italia 1 , Iris e Rete 4 ), Telelombardia e MTV Italia . Le radio nazionali con sede a Milano includono Radio Deejay , Radio 105 Network , R101 (Italia) , Radio Popolare , RTL 102.5 , Radio Capital e Virgin Radio Italia .

Cucina

Articolo principale: cucina lombarda

Come la maggior parte delle città in Italia, Milano ha sviluppato la propria tradizione culinaria locale, che, come è tipico per le cucine del Nord Italia, usa più frequentemente il riso della pasta, del burro rispetto all’olio vegetale e non contiene quasi nessun pomodoro o pesce . I piatti tradizionali milanesi includono cotoletta alla milanese , un vitello impanato (maiale e tacchino possono essere usati) cotoletta fritta nel burro (simile alla Wiener Schnitzel viennese ). Altri piatti tipici sono la cassoeula (costolette di maiale in umido e salsiccia con verza ), l’ ossobuco ( vitello brasatostinco servito con un condimento chiamato gremolata ), risotto alla milanese (con zafferano e midollo di manzo), busecca ( trippa stufata con fagioli) e brasato (stufato di manzo o maiale con vino e patate).

I dolci stagionali includono chiacchiere (frittelle ripiene di zucchero) e tortelli (biscotti sferici fritti) per il Carnevale , colomba (torta glassata a forma di tortora) per Pasqua , pane dei morti(“pane del (giorno dei) morti” , biscotti aromatizzati alla cannella ) per All Souls ‘Day e panettone per Natale. Il salame Milano , un salame a grana molto fine, è diffuso in tutta Italia. Rinomati formaggi milanesi sono il gorgonzola ( dall’omonimo villaggio vicino), il mascarpone, utilizzato in pasticceria, taleggio e quartirolo.

Milano è famosa per i suoi ristoranti e caffè di classe mondiale, caratterizzati da cucina e design innovativi. [140] A partire dal 2014 , Milano ha 157 località selezionate da Michelin, tra cui tre ristoranti con 2 stelle Michelin; [141] questi includono Cracco , Sadler e il Luogo di Aimo e Nadia. [142] Molti ristoranti e bar storici si trovano nel centro storico, nei quartieri di Brera e Navigli . Uno dei caffè superstiti più antichi della città, il Caffè Cova , fu fondato nel 1817. [143] In totale, Milano ha 15 caffè, bar e ristoranti registrati tra i luoghi storici d’Italia, che operano ininterrottamente da almeno 70 anni.[144]

Sport

Il Milan ha ospitato la Coppa del Mondo FIFA nel 1934 e 1990 , il Campionato Europeo di Calcio UEFA nel 1980 e più recentemente i Campionati Mondiali di Canottaggio del 2003 , i Campionati Mondiali di Pugilato del 2009 , alcuni giochi del Campionato del Mondo maschile di pallavolo nel 2010 e i giochi finali del Campionato mondiale femminile di pallavolo nel 2014 . Nel 2018 ospiterà i campionati mondiali di pattinaggio di figura .

Milano è l’unica città in Europa che ospita due squadre vincitrici della Coppa Europa / Champions League – la Serie A ha rinnovato le squadre di calcio del Milan e dell’Inter . Entrambe le squadre hanno anche vinto la Coppa Intercontinentale (ora FIFA Club World Cup ). Con un totale di dieci titoli di Champions League, il Milan è secondo dopo Madrid come città che ha vinto più coppe europee. Sono i club di maggior successo nel mondo del calcio in termini di trofei internazionali. Entrambe le squadre giocano allo stadio Giuseppe Meazza, classificato 5 stelle UEFA, più comunemente noto come San Siro , che è uno dei più grandi stadi d’Europa, con una capienza di oltre 80.000 posti. [145]Lo stadio Meazza ha ospitato la finale della UEFA Champions League 2016 , nella quale il Real Madrid ha sconfitto l’ Atlético Madrid per 5-3 a rigore . Una terza squadra, Brera Calcio FC, gioca in Seconda Categoria . [146]

Ci sono attualmente quattro club Lega Basket professionisti a Milano: Olimpia Milano , Pallacanestro Milano 1958, Società Canottieri Milano e ASSI Milano. L’Olimpia è la società di basket più titolata d’ Italia , avendo vinto 27 campionati italiani , 6 coppe nazionali italiane , 1 Supercoppa italiana , 3 coppe europee , 1 Coppa Intercontinentale FIBA , 3 coppe Saporta FIBA , 2 coppe Korać FIBA e molti titoli juniores . La squadra gioca al Mediolanum Forum , con una capacità di 12.700 dove è stata ospitata la finale dell’Eurolega 2013-14. In alcuni casi la squadra gioca anche al PalaDesio , con una capacità di 6.700.

Milano è anche la sede della più antica squadra di calcio americana italiana: Rhinos Milano , che ha vinto 4 SuperBocce italiane. La squadra gioca al Velodromo Vigorelli , con una capacità di 8.000. Milano ha anche due squadre di cricket, Milano Fiori (attualmente in gara nella seconda divisione) e Kingsgrove Milan, che ha vinto il campionato di serie A nel 2014. Amatori Rugby Milano , la squadra di rugby più titolata d’Italia, è stata fondata a Milano nel 1927. Il il famoso circuito di Formula 1 di Monza si trova vicino alla città, all’interno di un parco suburbano. È uno dei circuiti automobilistici più antichi al mondo . La capacità per la F1le gare sono attualmente di oltre 113.000. Ha ospitato una gara di F1 quasi ogni anno dal primo anno di competizione, ad eccezione del 1980.

Istruzione

Milano è sede di alcune delle istituzioni educative più importanti d’Italia. Il sistema di istruzione superiore di Milano comprende 7 università, 48 facoltà e 142 dipartimenti, con 185.000 studenti universitari nel 2011 (circa l’11% del totale nazionale) [19] e il maggior numero di laureati e studenti post-laurea (34.000 e oltre 5.000, rispettivamente ) in Italia. [148]

Fondato nel 1863, il Politecnico di Milano è l’università più antica della città. Il “Politecnico” è organizzato in 16 dipartimenti e una rete di 9 scuole di ingegneria, architettura e design industriale distribuite in 7 campus della regione Lombardia . Il numero di studenti iscritti in tutti i campus è di circa 38.000, il che rende il Politecnico la più grande università tecnica in Italia. [149] L’ Università Statale di Milano , fondata nel 1923, è la più grande università pubblica di insegnamento e ricerca della città, con 9 facoltà, 58 dipartimenti, 48 istituti e un corpo docente di 2.500 professori. [150]Principale istituto in Italia e in Europa nella pubblicazione scientifica, l’Università Statale di Milano è la sesta università più grande d’Italia, con circa 60.000 studenti iscritti. [151]

Altri importanti istituti di istruzione terziaria a Milano includono: l’ Università Cattolica del Sacro Cuore , un istituto privato fondato nel 1921 e situato nella Basilica di Sant’Ambrogio , famoso per la sua dottrina giuridica ed economica, attualmente la più grande università cattolica del mondo con 42.000 studenti iscritti; [152] l’ Università Bocconi , una gestione e finanza scuola privata fondata nel 1902, classifica come il settimo miglior scuola di business in Europa; [153] l’ Università di Milano Bicocca , un’università pubblica multidisciplinare con oltre 30.000 studenti iscritti; [154] l’ Università IULM di Milano, specializzato in marketing, tecnologia dell’informazione e della comunicazione, turismo e moda; [155] L’ Università Vita Salute San Raffaele , collegata all’ospedale San Raffaele , ospita laboratori di ricerca in neurologia, neurochirurgia, diabetologia, biologia molecolare, studi sull’AIDS e scienze cognitive. [156]

Milano è anche famosa per le sue belle arti e scuole di musica. L’ Accademia di Belle Arti di Milano (Accademia di Brera) è un’istituzione accademica pubblica fondata nel 1776 dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria ; la New Academy of Fine Arts è la più grande università privata d’arte e design in Italia; [157] l’ Istituto europeo di design è un’università privata specializzata in moda, design industriale e di interni, progettazione audio / visiva tra cui fotografia, pubblicità e marketing e comunicazione d’impresa; l’ Istituto Marangoni , è un istituto di moda con sedi a Milano, Londra e Parigi; la Domus Academyè un’istituzione privata post-laurea di design, moda, architettura, interior design e management; il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, un collegio di musica fondato nel 1931 dal beato cardinale AI Schuster, arcivescovo di Milano, e cresciuto secondo le regole della Santa Sede nel 1940, è – analogamente al Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma, che è consociata con un istituto “ad instar facultatis” ed è autorizzata a conferire titoli universitari con validità canonica [158] e al Conservatorio di Milano , un istituto di musica fondato nel 1807, attualmente il più grande d’Italia con oltre 1.700 studenti e 240 insegnanti di musica. [159]

Trasporto

Milano è uno dei principali nodi di trasporto dell’Europa meridionale e uno dei più importanti snodi ferroviari italiani. Le sue cinque principali stazioni ferroviarie, come la stazione centrale di Milano , sono tra le più frequentate d’Italia. [160] [161] Dalla fine del 2009, due linee di treni ad alta velocità collegano Milano a Roma, Napoli e Torino , abbreviando notevolmente i tempi di viaggio con le altre grandi città italiane.

L’ Azienda Trasporti Milanesi (ATM) opera all’interno dell’area metropolitana, gestendo una rete di trasporto pubblico costituita da una rete di trasporto rapido sotterraneo e linee di tram, filobus e autobus . Complessivamente la rete copre quasi 1.400 km (870 miglia) raggiungendo 86 comuni . Oltre ai trasporti pubblici, ATM gestisce i parcheggi di interscambio e altri servizi di trasporto, compresi i sistemi di condivisione di biciclette e car sharing . [162]

Ferrovia e metropolitana

La metropolitana di Milano è il sistema di trasporto rapido che serve la città e i comuni limitrofi, con 19 linee metropolitane, 14 linee suburbane e 5 linee metropolitane, con le linee metropolitane che hanno una lunghezza di oltre 100 km (62 miglia) ed è uno dei più grandi in Europa. La linea M5 di recente apertura è in ulteriore espansione e la costruzione della linea M4 è in corso. Il servizio ferroviario suburbano di Milano comprende 12 linee e collega l’area metropolitana con il centro città attraverso la metropolitana di Milano Passerby . Comunemente definito “Il Passante”, ha un treno che parte ogni 6 minuti (e nella città funziona come una metropolitana con piena trasferibilità alla metropolitana di Milano).

Autobus e tram

La rete di tram urbani consiste di circa 160 chilometri (99 miglia) di binari e 17 linee, ed è il sistema di metropolitana leggera più avanzato d’Europa. [163] Le linee di autobus coprono oltre 1.070 km (665 mi). Milano ha anche servizi di taxi gestiti da società private e autorizzati dal Comune di Milano. La città è anche un nodo chiave per la rete stradale nazionale, servita da tutte le principali autostrade del Nord Italia. Numerose linee di autobus a lunga percorrenza collegano Milano con molte altre città e città in Lombardia e in tutta Italia. [164]

aviazione

Milano è servita da tre aeroporti internazionali . Linate , il più vecchio e l’unico aeroporto situato nei limiti della città, è utilizzato principalmente per voli nazionali e voli internazionali a corto raggio e ha servito 9 milioni di passeggeri nel 2014. [165] Aeroporto Internazionale di Malpensa , il secondo aeroporto più trafficato d’Italia (circa 19 milioni di passeggeri nel 2014), si trova a 45 km (28 miglia) dal centro di Milano e collegato alla città dal servizio ferroviario ” Malpensa Express “. L’aeroporto di Orio al Serio serve il traffico low cost di Milano (8,8 milioni di passeggeri nel 2014). [166] L’ aeroporto di Milano Bresso , gestito da Aero Club Milano, è un’aviazione generale aeroporto.

Relazioni internazionali

Vedi anche: Elenco delle città gemellate e gemellate in Italia

Città gemellate – città gemellate

Milano ha quindici città sorelle ufficiali come riportato sul sito web della città. [167] La colonna della data indica l’anno in cui è stata stabilita la relazione. San Paolo è stata la prima città sorella di Milano.

Città Nazione Data
San Paolo  Brasile 1961
Chicago  stati Uniti 1962
Lione  Francia 1967
Francoforte  Germania 1969
Birmingham  Regno Unito 1974
Dakar  Senegal 1974
Shanghai  Cina 1979
Osaka  Giappone 1981
tel Aviv  Israele 1997
Betlemme  Palestina 2000
Toronto  Canada 2003
Cracovia [168]  Polonia 2003
Melbourne  Australia 2004
Daegu [169]  Corea del Sud 2015

La partnership con la città di San Pietroburgo , in Russia , iniziata nel 1967, è stata sospesa nel 2012 (una decisione presa dalla città di Milano), a causa del divieto del governo russo sulla ” propaganda omosessuale “. [170]

Altre relazioni

Milano ha le seguenti collaborazioni: [171]

  •  Algeri , Algeria
  •  Amsterdam , Paesi Bassi
  •  Astana , Kazakistan
  •  Barcellona , Spagna
  •  Bilbao , Spagna
  •  Chengdu , Cina
  •  Copenhagen , Danimarca
  •  Guangzhou , Cina
  •  Dubai , Emirati Arabi Uniti
  •  Mosca , Russia
  •  New York City , Stati Uniti
  •  Tegucigalpa , Honduras
  •  Teheran , Iran
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *