Pietà Rondanini

La  Pietà Rondanini  è una scultura in marmo che Michelangelo ha lavorato dal 1552 fino agli ultimi giorni della sua vita, nel 1564. Diverse fonti indicano che c’erano in realtà tre versioni, con questa è l’ultima.  [1]  [2]  Il nome Rondanini si riferisce al fatto che la scultura rimase per secoli nel cortile di Palazzo Rondanini a Roma.  [3]  Alcune fonti sottolineano che il biografo Giorgio Vasari aveva fatto riferimento a questa Pietà nel 1550, suggerendo che la prima versione poteva già essere in corso in quel momento.  [4]  L’opera è attualmente ospitata nel Museo della Pietà Rondanini  [5]  del Castello Sforzescoa Milano .

Questa scultura finale rivisitò il tema della Vergine Maria in lutto sul corpo emaciato del Cristo morto , che aveva esplorato per la prima volta nella sua  Pietà  del 1499. Come la sua ultima serie di disegni della Crocifissione e la scultura della Deposizione di Cristo destinata a la sua tomba, è stata prodotta in un momento in cui il senso di Michelangelo della sua stessa mortalità stava crescendo.  [6]  Aveva lavorato alla scultura tutto il giorno, solo sei giorni prima della sua morte.  [7]

La  Pietà Rondanini  fu iniziata prima che la Deposizione di Cristo fosse completata nel 1555. Nei suoi giorni di morte, Michelangelo incise il blocco di marmo fino a che solo il braccio destro smembrato di Cristo sopravvisse dalla scultura come originariamente concepito. La Vergine allungata e Cristo sono una partenza dalle figure idealizzate che esemplificano lo stile precedente dello scultore, e si dice che abbiano più somiglianza con le figure attenuate della scultura gotica che con quelle del Rinascimento .  [8]  [9]  Alcuni suggeriscono anche che le figure allungate ricordano lo stile usato nel manierismo .  [10]  [11]

È stato anche suggerito che la scultura non dovrebbe essere considerata incompiuta, ma un lavoro in un processo continuo di essere reso visibile dallo spettatore mentre si muove per vederlo da più angolazioni.  [12]

L’artista visiva sudafricana Marlene Dumas ha basato il suo dipinto 2012  Homage to Michelangelo  sulla  Pietà Rondanini  .  [13]

Riferimenti

  1. Saltate^  https://books.google.ca/books?id=xy8qxGlF4jcC&pg=PA117&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+arm&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwih8Yn1pebUAhUq74MKHZf9DJ4Q6AEIMzAC#v=onepage&q=Rondanini%20Piet%C3%A0%20arm&f = falso, p = 117
  2. Salta su^  https://books.google.ca/books?id=Law0AQAAIAAJ&q=Rondanini+Piet%C3%A0+vasari&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+vasari&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjsssqVqObUAhUh64MKHfa1D_YQ6AEIRzAG, p = 154
  3. Salta su^  https://www.milanocastello.it/content/michelangelo
  4. Salta su^  https://books.google.ca/books?id=IXvcvv1Fnw8C&pg=PA18&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+vasari&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwiomZKop-bUAhVK6YMKHeHUC7YQ6AEINzAD#v=onepage&q=Rondanini%20Piet%C3%A0 % 20vasari & f = false, p = 18
  5. Salta su^ http://www.turismo.milano.it/wps/portal/tur/en/arteecultura/musei/pitturaescultura/Museo_della_Pieta
  6. Salta su^  https://books.google.ca/books?id=A_1Ady0GAuUC&pg=PA23&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+sense+di+a+ma+mortalità+hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwif88eAp-bUAhUkwYMKHVepDBwQ6AEIKDAA#v=onepage&q = Rondanini% 20Piet% C3% A0% 20sense% 20of% 20his% 20own% 20mortality & f = false, p = 23
  7. Salta su^  http://www.michelangeloexperience.com/2010/09/the-rondanini-pieta/
  8. Salta su^  http://www.michelangelo.net/rondanini-pieta/
  9. Salta su^  http://www.italoamericano.org/story/2015-4-20/rondanini
  10. Salta su^  https://books.google.ca/books?id=1n_dCP6i7zoC&pg=PA247&lpg=PA247&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+elongated+++Mannerist+style&source=bl&ots=Wq1RkhvxWZ&sig=5-s5mCJ1qWBbeRHXRgBnOyJPEDI&hl=it&sa=X&ved = 0ahUKEwjWrO7WqubUAhVr1oMKHVcpBYMQ6AEIJDAA # v = suepage & q = Rondanini% 20Piet% C3% A0% 20 allungato% 20% 20% 20Mannerist% 20style & f = falsemp = 247
  11. Salta su^  https://books.google.ca/books?id=isvZCwAAQBAJ&pg=PA264&dq=Rondanini+Piet%C3%A0+mannerist+style&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwi70snZrebUAhVm7IMKHcGLBm4Q6AEINjAD#v=onepage&q=Rondanini%20Piet%C3%A0 % 20mannerist% 20style & f = false, p = 264
  12. Salta su^   Vranic, Ivana (2010).  Visibilità della materia scolpita e forma: la Pietà di Michelangelo Rondanini e la natura ontologica della scultura  . Università della British Columbia.
  13. Salta su^   Dumas, Marlene (2012).  Scritto nelle stelle  . Milano: Sorte. pp. 39-43. ISBN  8836622852.
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *