Piazza San Sepolcro

La  Piazza San Sepolcro  è una piazza nel centro di Milano, non lontano da Piazza del Duomo .

Durante il periodo romano la piazza era il foro all’incrocio tra il cardo e il decumano . Nel 1030 fu fondata la Chiesa di San Sepolcro , dando il nome alla piazza.

Il 23 marzo 1919 Benito Mussolini fondò i Fasci di combattimento a una manifestazione tenutasi in piazza. I partecipanti a questo raduno erano conosciuti come sansepolcristi e ricevevano privilegi speciali sotto il regime.  [1]  La piazza era adiacente al Palazzo Castani , sede nazionale del Partito Nazionale Fascista dal 1921 al 1924, e del Partito Fascista Repubblicano dal 1943 al 1945.

Il termine Sansepolcrismo , tuttavia, indicava lo spirito originario del movimento dei Fasci di combattimento in cui, accanto alle idee nazionaliste e ai miti combattivi, c’erano forti esempi di palingenesi sociale, egualitarismo e persino componenti repubblicane.

Il poeta futurista Filippo Tommaso Marinetti ha composto ” Il poema dei sansepolcristi ” in commemorazione dell’evento.

Riferimenti

  1. Salta^  “Spetta la qualifica di” Sansepolcrista “al Fascista che il 23 marzo 1919 ha conseguito partecipato all’adunata di Piazza San Sepolcro e sia in possesso del relativo brevetto rilasciato dal DUCE” Art.13 del Regolamento del PNF, 1939-XVII
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *