Palazzo Borromeo (Milano)

Palazzo Borromeo  ( “Palazzo Borromeo”) è un edificio del 13 ° secolo di Milano , l’Italia , che si trova al numero civico 12 della piazza omonima, Piazza Borromeo.

Storia

Il palazzo fu costruito nel 13 ° secolo per la casa dei Borromeo . All’epoca, i Borromeo (originari di Firenze ) consolidarono rapidamente la loro influenza su Milano e l’Italia settentrionale, in parte grazie al loro ottimo rapporto con il duca Francesco Sforza . Il palazzo divenne infine il centro di una sorta di “cittadella dei Borromeo” all’interno della città vera e propria. Il Borromeo usava l’area per feste ed eventi come i tornei cavallereschi .  [1]  Il palazzo era anche famoso per ospitare una prestigiosa collezione d’arte.  [2]

Il palazzo ha un’architettura tardo gotica , che ha tuttavia subito diverse importanti modifiche nel corso dei secoli (e in particolare dopo essere stata danneggiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale ).

La caratteristica principale della facciata è la grande porta, decorata con marmo bianco e rosso. Il cortile interno è la parte del palazzo che è meglio conservata; alcuni degli affreschioriginali sono ancora visibili. Notevoli affreschi che rappresentano i tornei tenuti dai Borromeo si trovano anche in una delle stanze del palazzo, noto come “studio di architettura”; sono accreditati al pittore Michelino da Besozzo .  [2]

Il palazzo è ancora proprietà della famiglia Borromeo.

Riferimenti

  1. Salta su^  Palazzo Borromeo
  2. ^ Salta su: b  Vedi Lanza, pp. 27-30

Fonti

  • Attilia Lanza,  Milano ei suoi palazzi: Porta Vercellina, Comasina e Nuova  , Libreria Meravigli Editrice, Milano 1993
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *