Gorgonzola, Milano

Gorgonzola  ( lombardo :  Gorgonzoeula  [ɡurɡũzøːla] ) è un comune italiano di 20.042 abitanti nella città metropolitana di Milano , in Lombardia . Fa parte del territorio della Martesana, a nord-est di Milano.

La città dà il nome al famoso formaggio Gorgonzola.

Storia

La prima testimonianza scritta che menziona il villaggio di Gorgonzola risale al X secolo: sembra che il notaio del convento di Sant’Ambrogio a Milano fosse il custode della chiesa dei Santi Gervasio e Protasio in “Gorgontiola”.

Nel 453 la chiesa si trova dove l’attuale Gorgonzola fu attaccato dagli Unni che distrussero la vicina città romana di Argentia facendo diventare il piccolo villaggio, formato in precedenza da una “mutatio” (stazione per cambiare i cavalli), diventato il più densamente popolato dei dintorni territori.

Nel XIII secolo appartenne direttamente alla famiglia milanese dei Della Torre prima di essere estromessa dai Visconti.

Il Gorgonzola del 1288 viene citato come una delle chiese più importanti della diocesi di Milano e nel 1510 compare per la prima volta su un documento il nome attuale.

Gorgonzola nel 1176 aderì alla Lega Lombarda, e nel 1245, durante gli scontri che seguirono la Pace di Costanza nel 1183 e che coinvolse gli eredi di Federico Barbarossa, durante l’assalto di Federico II ai bastioni di Milano, le forze della Lombardia Avevano per ripiegare a Gorgonzola: ci furono scontri e i comandanti di entrambe le parti furono catturati dai loro nemici. A Gorgonzola fu custodito il re Enzo, figlio dell’imperatore e vicario imperiale della Lombardia.

Verso la fine del XVIII secolo, Gorgonzola divenne una città politicamente importante per l’area intorno a Milano, in particolare il 12 ° distretto della Lombardia. Il Gorgonzola era investito del potere di amministrare 33 città vicine. Nel momento in cui l’Italia fu unificata nel 1861, Gorgonzola fu incaricato di amministrare solo 19 città, tra cui una più grande di se stessa (la città di Cernusco sul Naviglio). La popolazione aggregata di questa zona nel 1861 era di 28.496 persone, solo 4.320 delle quali vivevano a Gorgonzola. [fonte: G. Perego, Gorgonzola: Tre secoli della nostra storia (Comune di Gorgonzola, ed.) (Modulinpianti, Grezzago 2002) p. 50]

Nome del luogo

Per molto tempo si è pensato che il nome derivi dal latino Gorgonzola “Curte Argentia” che sembra indicare un insediamento nei pressi della città romana di Argentia, situata tra Milano e Bergamo, o, secondo altre interpretazioni, un luogo per i cavalli al quattordicesimo miglio sulla strada verso Bergamo; col passare del tempo il nome subirebbe il cambiamento in Curt-Argentia, Cort-argentiola e infine Gorgonzola. Più recente è quello che prende il nome derivato dalla dea Concordia , poi trasformato in Corcondiola e infine a Gorgonzola.

Villaggi e luoghi

La città di Gorgonzola ha frazione Riva dove si trova la stazione MM2 Villa Pompea, e anche in 4 località che sono: Zona di produzione (9 abitanti), Cascina Mugnaga (22 abitanti), Cascina Vergani (21 abitanti), Cascina nuova (34 abitanti) .

Meteo

Il Gorgonzola si trova a ovest del bacino della Pianura Padana, e questa posizione conferisce (il mare è lontano) un clima continentale.

Gli inverni sono freddi a Gorgonzola, con gelo pesante, nebbia e temperature quasi sempre negative o intorno allo 0.

Tuttavia i più comuni “giorni di gelo” (circa 100 all’anno), dove i termometri registravano valori negativi, anche in un periodo da fine novembre ad inizio aprile; gelo raro (ma non impossibile) in ottobre o aprile.

Le estati sono molto calde e umide, afose e molto poco ventilate come in tutta la Pianura Padana, ma colpite da fortissime tempeste, distruttive e spesso accompagnate da fulmini, grandinate, venti forti e in alcuni casi da trombe d’aria. Anche in piena estate sono poi possibili su un fresco intorno al 12 ° / 15 ° (legato al deterioramento da ovest) che attenuano il caldo, infatti i mesi tra giugno e agosto sono piuttosto piovosi. Queste tempeste sono molto comuni soprattutto nel mese di luglio e sono così potenti da poter abbassare la temperatura anche di 10-15 ° in un’ora e mantenerla per 24 ore.

Nel complesso, le piogge nel Gorgonzola sono molto abbondanti e relativamente ben distribuite durante tutto l’anno anche se la stagione invernale registra periodi relativamente lunghi senza pioggia con un minimo di circa 68 mm a gennaio: sono le stagioni più piovose e soprattutto le intermedie di maggio e ottobre.

La neve cade da novembre a marzo e spesso gli accumuli possono essere notevoli (ci sono state molte volte 30/40 cm di neve, anche se l’accumulo medio per evento è di circa 10 cm); gli episodi totali di neve in un anno non sono mai più di dieci.

L’umidità è presente durante tutto l’anno, specialmente nei mesi invernali e durante la notte. Tuttavia, i giorni delle piogge diventano gradualmente meno frequenti (così come il fenomeno della nebbia), anche se le precipitazioni totali annue non sono cambiate molto. Le nebbie sono favorite sia dai cieli limpidi, che permettono il raffreddamento dalle radiazioni, sia dalla superficie del suolo umido, dalla ventilazione assente da quella tipica della pianura padana e dalle configurazioni speciali occidentali dell’inverno baric come regimi altopressori che in questo periodo dell’anno tendono a verificarsi con alcuni frequenza.

[ nascondi ]Dati climatici per Gorgonzola
Mese Jan febbraio mar aprile potrebbe giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Anno
Medio alto ° C (° F) 0.0
(32)
2,2
(36)
8.7
(47.7)
14,1
(57,4)
15,9
(60,6)
22.0
(71.6)
25,5
(77,9)
25,5
(77,9)
20.6
(69.1)
12.7
(54.9)
7,2
(45)
2,0
(35,6)
13.03
(55.47)
Media bassa ° C (° F) -8,4
(16,9)
-5,5
(22,1)
-2,1
(28,2)
3,5
(38,3)
6.4
(43.5)
9.5
(49.1)
14,7
(58,5)
14,1
(57,4)
7.7
(45.9)
4.0
(39.2)
-1,0
(30,2)
-6,9
(19,6)
3
(37,41)
Precipitazione media mm (pollici) 68.6
(2.701)
75,4
(2.969)
100.5
(3.957)
111,1
(4.374)
177,5
(6,988)
100,2
(3,945)
77,0
(3,031)
104,3
(4,106)
98,5
(3,878)
177,0
(6,969)
107,3
(4,224)
60.0
(2.362)
610,5
(24,035)
Giorni di precipitazione media 7.0 7.0 8.7 15.1 22.2 12.6 7.8 7.6 22.1 14.3 9.4 6.8 74.3
Fonte: Organizzazione meteorologica mondiale ( ONU )  [2]

Azienda

cambiamenti demografici

		 1.467 nel 1751 1.726 nel 1771 2.205 nel 1805 2660 dopo l'annessione di Sant'Agata nel 1809 4113 nel 1853 4220 nel 1859

Censimento della popolazione [4]

La popolazione residente a Gorgonzola al censimento 2011, rilevata il 9 ottobre 2011, era di 19.402 persone, mentre i registri comunali, alla stessa data, erano 19.826, calcolati registrando i cambiamenti nella popolazione annuale di dati personali dal Censimento 2001. Quindi , data dell’ultimo censimento, nel comune di Gorgonzola, si riscontra una differenza negativa tra la popolazione censita e il registro demografico pari a 424 unità (-2,14%).

Minoranze etniche e straniere

Stranieri residenti a Gorgonzola il 1 ° gennaio 2011 1753 e rappresentano l’8,9% della popolazione residente. Le più grandi comunità della città sono: Pos. Nazionalità Popolazione Percentuale Romania 1 368 21,1% 2 Perù 152 8,7% Filippine 3 145 8,3% Egitto 4 140 8,0% 5 Albania 129 7,4% Ecuador 6 119 6,8% 7 Marocco 103 5,9% Ucraina 8 80 4,6%

Persone legate a Gorgonzola

		 Luca Castellazzi, calciatore di Torino Anacleto Cazzaniga, arcivescovo di Urbino, ex prevosto di Gorgonzola Camillo Ripamonti, senatore e ministro della Repubblica Emilio Manzoni, responsabile dell'associazione "Manitese"

Economia

Nel 2008 le aziende intervistate nel comune sono nel 1223 per un totale di 4770 dipendenti. Di questi da 215 a 1461 dipendenti appartengono al settore industriale; 296 a 688 dipendenti nel settore del commercio; Da 474 a 2233 lavoratori per i servizi di settore.

Infrastruttura e trasporti

Il comune di Gorgonzola è attraversato dalla linea M2 (verde) della metropolitana di Milano ed è servito da tre stazioni:

		 Villa Pompea situata in Piazza Marzabotto Gorgonzola situata in Piazza Europa, Cascina Antonietta situata in Via Sondrio

Dalla stazione di Gorgonzola (Piazza Europa) partono i seguenti autobus:

intercity

		 Z315 Gorgonzola M2 - Vimercate Z403 Gorgonzola Gorgonzola M2-M2-Melzo Z419 Paullo-Melzo-Gorgonzola M2

N ° 1 LINEA URBANA

		 Dal lunedì al venerdì: dalle 06:15 alle 06:35 - dalle 7:03 alle 7:30 e dalle 7:57 alle 08:27 - dalle 9:00 alle 9:35 - 9:58 alle 10:26 - dalle 11:13 alle 11:00: 37 - 12:15 - 14:25 - 15:05 to 15:37 - 17:34 to 17:58 - 18:27 to 18:55 - 19:18 to 19:41 sabato: 7:25 alle 7:45 - 8:15 - 8:45 - 9:15 - 9:44 - 10:44 - 11:10 - 11:45 - 12:15

Per maggiori informazioni visita il sito web della città: http://www.comune.gorgonzola.mi.it/

Amministrazioni

Periodo Primo Cittadino Note di caricamento 1946 1980 Sen. Camillo Ripamonti Sindaco cristiano democratico 1980 1990 Mario Villa Sindaco democratico cristiano 1990 1995 Osvaldo Vallese Sindaco cristiano democratico 1995 1998 Ernestino Mantegazza Sindaco LN 1998 1998 Michele Tortora Commissario prefettizio 1998 2008 Stephen Lampertico PD Sindaco 2008 2013 Walter Baldi PDL – LN Mayor 2013 2013 Simona Pesole Commissario prefettizio 2013 ricarica Angelo Stucchi PD Sindaco

Curiosità

Nel capitolo XVI dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni si racconta che Renzo, in fuga da Milano (dove fu coinvolto in una sommossa e rischia il carcere) e diretto a Bergamo, sostare per il pranzo in una locanda di Gorgonzola.

Giuseppe Parini come precettore nel 1762, ospite della villa Serbelloni lungo il Martorana Gorgonzola, giunse in difesa della figlia del musicista Sammartini, schiaffeggiato dalla duchessa in un momento di rabbia. L’episodio ha dato ispirazione a uno dei famosi passi del giorno.

La città è anche famosa per essere il luogo di nascita, e il nome, il famoso formaggio con la muffa. Infatti, l’area è sempre stata utilizzata per l’allevamento di vacche da latte e per la produzione del formaggio, in particolare del formaggio a pasta molle. A questo proposito ci sono documenti nello stato di Milano che provano la presenza di questi bovini, pecore e mucche, periodicamente intervistati e prese l’imperatrice Maria Teresa d’Austria, che in uno dei suoi proclami dichiarò che le zone ad est dello stato di Milano avrebbe continuato nella coltivazione di prati per l’allevamento di vacche da latte da utilizzare nella produzione di formaggi.

Un Gorgonzola si arrese ai carri armati americani, il 30 aprile 1945, le ultime unità dei resti della 29ª divisione delle SS italiane.

Chiese

Prevosto dei Santi Gervasio e Protasio

La chiesa principale della città è dedicata ai Santi Gervasio e Protasio, ed è stata completamente ricostruita nel XIX secolo in stile neoclassico da Simone Cantoni per il duca Serbelloni.

Santuario di Nostra Signora dell’Aiuto

Un tempo dedicato a San Pietro, parte di un antico convento dell’umilia, l’architettura religiosa è la più antica della città. In seguito fu dedicato alla Madonna del Soccorso come Vescovo di Bobbio, che trascorse le sue vacanze a Gorgonzola (così narra la tradizione orale), prese la corrente pittorica che si trova sopra l’altare maggiore: la riproduzione della Madonna venerata in un grande santuario proprio a Bobbio. L’altare in marmo pregiato è del XVII secolo, e vi è una Via Crucis di legno pregiato. Come ricordo dei secoli passati rimane solo una foto sbiadita in cui è possibile leggere “San Giacomo”, noto come il protettore del Servo di clausura. In passato la chiesa era un organo a canne settecentesco costruito dalla chiesa minore dei fratelli posta nel coro sopra la porta principale.

Giovanni Bianchi

Sicuramente una delle personalità più importanti del Gorgonzola, che esaltava il nome del paese sulle rive della Martesana, ma che oggi è sconosciuta alla maggior parte della gente, è Giovanni Bianchi, 1758 – 1829, maestro del coro della Chiesa dei SS. Mm. Protaso e Gervase, maestro del corpo musicale della città, organista e innovatore del serpente, strumento musicale importato dalla Francia. Sotto gli auspici di Serbelloni, signori locali, visse a Parigi e lì incontrò il serpente, strumento musicale nato nel XVI secolo. Lo storico locale dell’Ottocento Damiano Muoni parla del musicista: “Giovanni Bianchi di Gorgonzola, protetto da Serbelloni, era a Parigi, e aveva sentito parlare di novissimo istromento” serpente “, lo perfezionò, lo presentò a principare del secolo, tra noi, e suonava distinatamente nei maggiori teatri. “Questo compositore gorgonzolese conosce solo date di nascita e morte e la sepoltura è ancora la lapide nel cimitero di Gorgonzola.

Sport

La squadra principale di pallavolo è la US Volleyball Argentia, la cui squadra maschile gioca attualmente in Serie B2, mentre le donne giocano in Serie C. Il club ha squadre di tutte le età, da Under 13 a Under 18, sia per uomini che per donne.

La principale squadra di calcio è Giana Erminio, che, dopo aver giocato per 104 anni tra la terza categoria e l’Eccellenza, nel 2013 ha ottenuto la sua prima promozione storica in Serie D dal 2013 al 2014 e dopo un anno trascorso in campionato, ha ottenuto l’accesso al Pro League 2014-2015. Il terreno di casa di Giana Erminio (così come il terreno principale della città) è lo Stadio Comunale della Città di Gorgonzola, situato in Via Milano.

Un’altra squadra di calcio è POL Argentia, la cui prima squadra gioca nella seconda categoria

Altri club sportivi a Gorgonzola includono l’Argentia New Basketball, lo Shotokan Karate Argentia e l’ASD Gorgonzola Cycling.

Nella città c’è anche il Gruppo Podistico Gorgonzola, che organizza le gare note come Running Gipigiata.

Festival e fiere

  • Festival di Gorgonzola: ogni settembre
  • Fiera di Santa Caterina: in concomitanza con la festa di Santa Caterina d’Alessandria si celebra ogni anno il 25 novembre. Di solito le celebrazioni si riferiscono all’ultima domenica di novembre.
  • Fair Taste of Italy: 18 to 19 May (le date possono variare)

Formaggio

Il famoso formaggio Gorgonzola è stato rivendicato dagli abitanti di Gorgonzola nell’879,  [3]  sebbene altre città ne rivendichino le origini.  [4]

Twin towns

  •  Ambert , Francia , dal 2003. Entrambe le città, conosciute per i loro formaggi a latte vaccino blu ( Fourme d’Ambert e Gorgonzola ), hanno quasi la stessa latitudine: 45 ° 33 ‘N per Ambert, 45 ° 32’ N per Gorgonzola.
  •  Annweiler am Trifels , Germania , da settembre 2008.

Vedi anche

  • Naviglio Martesana

Note

  1. Salta su^  Dati daIstat
  2. Salta su^  “Informazioni meteo per Gorgonzola” .
  3. Salta su^  “Copia archiviata” . Archiviato dall’originale in data 2005-03-27 . Estratto il 2007-02-19 .
  4. Salta su^  La città natale di Gorgonzola. Può essere. | csmonitor.com
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *