Casa di Riposo per Musicisti

La  Casa di Riposo per Musicisti  è una casa per cantanti d’opera e musicisti in pensione a Milano , nel nord Italia , fondata dal compositore italiano Giuseppe Verdi nel 1896. L’edificio è stato progettato in stile neo-gotico dall’architetto italiano Camillo Boito . Qui sono sepolti sia Verdi che sua moglie, Giuseppina Strepponi . Un film documentario sulla vita nella Casa di Riposo,  Il  bacio  di Tosca  (  Il bacio di Tosca  negli Stati Uniti), è stato realizzato nel 1984 dal regista svizzero Daniel Schmid .  [1]

Storia

La tomba di Verdi a Casa di Riposo, Milano

Negli ultimi anni della sua vita, Verdi scrisse al suo amico Giulio Monteverde :

Tra tutte le mie opere, quella che mi piace di più è la Casa che avevo costruito a Milano per riparare vecchi cantanti che non sono stati favoriti dalla fortuna, o che quando erano giovani non avevano il merito di risparmiare i loro soldi. Poveri e cari compagni della mia vita! ”  [2]

Nel 1888, Verdi aveva già costruito, attrezzato e gestito un ospedale a Villanova sull’Arda , una città al confine con i campi della sua tenuta . L’anno seguente, si dedicò al suo prossimo progetto filantropico, una casa per cantanti d’opera in pensione e musicisti che erano caduti in tempi difficili. Nel 1889, scrisse a Giulio Ricordi di aver acquistato un grande appezzamento di terreno vuoto a Milano, fuori da Porta Garibaldi, su cui progettava di costruire la sua Casa di Riposo. Ha poi annunciato pubblicamente i suoi piani in un’intervista del 1891 alla  Gazetta musicale di Milano  . La costruzione non ebbe inizio fino al 1896, ma negli anni seguenti Verdi e la moglie, Giuseppina Strepponi , si incontrarono spesso con l’architetto Camillo Boitoper pianificare il progetto. (Camillo Boito era il fratello dell’amico e librettista di Verdi , Arrigo Boito .) Cercò anche informazioni su come venivano gestiti altri ospizi per anziani. Nel 1895, Verdi fece disposizioni nella sua volontà di finanziare la Casa dopo la sua morte, lasciando in eredità i futuri diritti d’autore dalle sue opere alla Casa di Riposo per Musicisti – Fondazione Giuseppe Verdi. La costruzione fu completata nel 1899, ma Verdi non voleva che nessun abitante si trasferisse lì fino a dopo la sua morte.

Residenti famosi

  • Gemma Bosini
  • Carlo Broccardi
  • Giuseppe Costa
  • Gilda Dalla Rizza
  • Sara Scuderi
  • Mariano Stabile

Riferimenti

  1. Salta su^  Goodman (24 luglio 1985)
  2. Salta su^  Lubrani (2001) p. 82. Originale italiano: “Le mie opere, in che modo è più la casa che costruisce a Milano per accogliere i vecchi artisti di canto non preferiti dalla fortuna. cari compagni della mia vita! “
Top

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *