Milano

Milano

Milano (in italiano : Milano , e dialetto milanese : Milano ) 2 è la più grande area metropolitana in Italia e la seconda città d’Italia per città, capitale della città metropolitana di Milano e la regione della Lombardia . Si trova nella pianura padana , una delle regioni più sviluppate dell’Italia. Nel 2008, il PIL della Lombardia , è stato stimato da INSEE a 366 miliardi di euro, il secondo in Europa dopo la regione di Ile de France.

Milano, come un capitale economica e industriale d’Italia, ha l’aspetto e le caratteristiche di una moderna metropoli: grattacieli (il famoso grattacielo Pirelli 127 m alta, costruito nel 1959 ), vetro e metallo edifici e grandi magazzini. Il suo patrimonio artistico incommensurabile è uno dei più grandi in Italia e in Europa, con centinaia di antiche chiese monumentali e musei così fondamentali per la storia dell’arte come il Pinacoteca di Brera , uno dei più grandi musei d’Europa, fondata nel 1809 da Napoleone Bonaparte come fratello italiano del Louvre. Ricorda anche il capolavoro di Leonardo da Vinci, la pittura murale ” L’ultima cena””e molti monumenti romanici (soprattutto chiese e basiliche) che rendono Milano la capitale del primo romanico, chiamato anche romanico lombardo .

Storia 

Milano è stata fondata dai Celti del Nord Italia con il nome Midland o Médelhan intorno al 600 aC. C. , che fu successivamente conquistata dai Romaninel 222 a. C. , che lo chiamò Mediolanum . Una delle più diffuse spiegazioni etimologiche considera questi nomi significano “terra di mezzo”, sia perché la città si trova tra le Alpi e gli Appennini, 3 o perché è nel centro della pianura lombarda, tra i fiumi Ticino e Adda . 4 Un fiume più piccolo che attraversa la città è chiamato Olona.

Dal periodo romano, lo sviluppo economico milanese è stato favorito dalla situazione in cui la città sta attraversando tra le principali arterie di comunicazione della zona Po .

Tra il 286 e il 402 dC, la città era la capitale dell’Impero Romano Occidentale . Nel 450 la città fu licenziata dagli Armeni .

Medioevo 

Dopo la caduta dell’impero romano dell’Occidente di Milano, come il resto d’Italia, furono occupati da Heruli e Ostrogoti . La regione intorno a Milano aveva una delle principali concentrazioni degli insediamenti Ostrogoth in Italia. 5 Nel 539, durante le guerre gotiche tra i bizantini e gli Ostrogoti, il capo dello Ostrogoth Uraia ha saccheggiato la città, sterminando e schiavizzando la sua popolazione e abbattendo completamente le sue mura. 6 fu finalmente preso dal generale Narsés bizantino , che lo ricostruì senza riuscire a ripristinare il suo antico splendore. 7 Nel 569, la città fu conquistata daiLongobardi , 8 che lo tenevano fino al 774, quando passò nelle mani di Carlo Magno .

Alla fine dell’800, Milano è riuscito a recuperare la sua ex prosperità. In questo periodo la città fu governata da arcivescovi , che più tardi perdevano il potere a beneficio della nobiltà . Dalla sua mano, la città divenne prospera e importante nell’undicesimo secolo. Nel 1162 fu devastato da Federico I Barbarroja , anche se recuperato e superato a questo nel 1176 nella battaglia di Legnano , accanto al resto della Liga Lombarda . In questo modo è iniziato un nuovo periodo di prosperità. Tra il 1277 e il 1447 la città era sotto il potere dei Visconti . Durante la peste nera del XIV secolo, Milano è stato uno dei pochi posti in Europanon è stato raggiunto dall’epidemia , perché il vescovo ha ordinato che le prime tre case che ha colpito dovrebbero essere murate. I morti, i malati e la salute erano intrappolati dentro senza distinzione. La più alta altezza della città fu raggiunta da Gian Galeazzo Visconti , duca della città tra il 1351 e il 1402.

Rinascimento 

Nel XV secolo , il Ducato di Milano fu governato dai famigliari Visconti (fino al 1447 ) e Sforza (dopo il 1450 ), che avevano tenuto al loro servizio artisti come Leonardo da Vinci e Bramante .

All’inizio del XVI secolo il Valois , la casa regnante in Francia , ha rivendicato i propri diritti su Milano. Il periodo più lungo del suo dominio si è svolto tra il 1515 e il 1525, durante il regno di Francisco I di Francia. Dopo la sconfitta francese nella battaglia di Pavia nel 1525 , Milano divenne possedimento spagnolosotto l’autorità dell’imperatore Carlo V . Il dominio spagnolo è durato fino al 1713 , anno in cui dal trattato di Utrecht la città fu ceduta in Austria .

Ottocento 

Dopo la rivoluzione francese è occupato da Napoleone . Più tardi la città divenne uno dei principali centri del nazionalismo italiano , sostenendo la sua indipendenza e l’unificazione italiana .

Nel 1859 , l’Austria cedette il suo controllo al Regno di Piemonte-Sardegna , che due anni dopo diventerà il Regno d’Italia .

Nel 1877 è stata inaugurata la famosa Galleria Víctor Manuel II , pioniera dei moderni centri commerciali e l’espansione dell’architettura del ferro .

Ventesimo secolo 

Nel XX secolo , Milano è stato il centro della storia italiana. Fu sede della Mostra Universale del 1906 .

Era una città simbolo del socialismo : tra gli altri, il principale centro di popolarizzazione del Partito Socialista Italiano , il giornale Avanti! , stabilisce la sua sede qui. Milano è stato anche il luogo di nascita del movimento fascista , che è stata fondata il 23 marzo del 1919 con il nome di Movimento dei Fasci di Combattimento . Inoltre, il primo programma del movimento fascista era in Piazza San Sepolcro .

Nonostante sia considerata la città emblema di Resistencia , Milano era la capitale della Repubblica di Salò , l’ultima roccaforte del governo fascista. Su 25 aprile , festa nazionale italiana di liberazione dall’occupazione nazista e il regime fascista celebra la sollevazione generale partigiano si è verificato in quel giorno nel 1945 e che ha portato alla liberazione della città dopo la seconda guerra mondiale .

Nella seconda metà del secolo, Milano è stato uno dei motori della ricostruzione industriale e culturale del paese. A Milano ci sono stati alcuni dei più grandi manifestazioni e scontri derivanti da 68 italiani e ha visto anche il primo episodio della così – detta strategia della tensione : il massacro di Piazza Fontana del dicembre del mese di dicembre del 1969 .

Nell’ultimo quarto di secolo la città è stata in buoni tempi e cattivo, il centro della politica italiana, con l’ascesa al governo della classe dirigente milanese PSI -guiada da Bettino Craxi – per il governo italiano, ha seguito lo scandalo di Tangentopoli e poi con l’arrivo del governo della imprenditore milanese Silvio Berlusconi , che ha guidato una coalizione di centro-destra.

Milano oggi

I grattacieli di Milano.

Milano è un importante centro commerciale e industriale a livello internazionale, oltre ad essere il distretto economico e capitale finanziaria d’Italia da parte dei servizi del terziario, della finanza , la moda , l’editoria e l’industria . E ‘anche sede della Borsa di Milano (in piazza Affari ) gestito da Borsa Italiana , uno dei più importanti centri finanziari in Europa, ed è attratto agli uffici amministrativi di decine di multinazionali. Si tratta di uno dei più grandi università , l’editoria e la televisione in Europa . È la sede della Fiera di Milanocon la più grande area espositiva dell’Unione Europea . Milano ha una delle più importanti reti di trasporto pubblico in Italia con quattro linee di metropolitana e circa 121 linee di autobus e tram . Ospita anche i più alti grattacieli in Italia: la Torre Unicredit , il Palazzo Lombardia e la Torre Allianz .

Geografia

Si trova a ovest della Lombardia ; Si estende su una superficie di 1982 km 2 e ha una popolazione di 3.775.765 abitanti. La città metropolitana è costituita da 134 comuni ( comuni ). Nei dieci anni tra il 1991 e il 2001 , il comune di Milano ha perso 113,084 abitanti (8,3%).

Demografia 

Ha complessivamente 1 308 735 abitanti e un’area urbana di 4 280 820, in un’area metropolitana di circa 7 400 000 9 .

È definito da alcuni come capitale economico dell’Italia . Non invano, Milano è uno dei principali centri commerciali e finanziari e una delle città più ricche dell’Unione Europea e sede centrale della Borsa Italiana . Inoltre, la Fiera di Milano è considerata il più importante in Italia e uno dei più importanti al mondo.

Un parlato chiamato Meneghino o Milanese si parla nella città e nei suoi dintorni . È una lingua latina, con forte influenza celtica, germanica e ligure. 10
Secondo per il censimento del 2010, i cittadini stranieri residenti a Milano sono stati pari a 217.324 da 157 paesi: 11Popolazione straniera di Milano 
[ modifica ]

Clima

Secondo la classificazione climatica di Köppen , Milano ha un clima Cfa , in contrasto con la maggior parte d’ Italia che ha clima mediterraneo , o Csa . Questo perché l’estate non è una stagione secca come un risultato di essere nella zona di influenza del clima oceanico , o Cfb , ma anche per la sua continentalidad caldo e latitudine, superiore a 22 ° C la media. Le temperature medie sono comprese tra -2 e 4 ° C nel mese di gennaio e tra 17 e 29 ° C nel mese di luglio . Normalmente non c’è molto vento, ma in inverno – di tanto in tanto – colpi di favonio: un vento asciutto proveniente dal nord che lascia il cielo completamente chiaro. Durante gran parte dell’autunno e tutto il regno freddo invernale. In pochi mesi (soprattutto in dicembre e gennaio) è dato intensamente, con temperature appena al di sopra di 5 gradi massimi e minimi, spesso non raggiungono 0 gradi. Le nevi sono comuni in inverno, anche se nel tempo sono diminuiti in frequenza e quantità. La neve media storica nella zona di Milano è tra i 35 ei 45 cm. L’umidità è abbastanza elevata durante l’anno e le precipitazioni annuali, concentrate in primavera e autunno, sono mediamente 945 mm.

mese Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio. Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Novembre annuale
Temp. Max. abs. (° C) 21.7 23.8 26.9 32.4 35.5 36.6 37.2 36.9 33,0 28.2 23.0 21.2 37.2
Temp. Max. media (° C) 5.9 9.0 14.3 17,4 22.3 26.2 29.2 28.5 24.4 17.8 10.7 6.4 17,7
Temp. media (° C) 2.5 4.7 9.0 12.2 17,0 20.8 23.6 23.0 19.2 13.4 7.2 3.3 13
Temp. min. media (° C) -0.9 0.3 3.8 7.0 11.6 15.4 18,0 17.6 14.0 9.0 3.7 0.1 8.3
Temp. min. abs. (° C) -15.0 -15.6 -7.4 -2.5 -0.8 5.6 8.4 8.0 3.0 -2.3 -6.2 -13,6 -15.6
Precipitazionitotali (mm) 58,7 49,2 65,0 75.5 95.5 66,7 66.8 88,8 93.1 122.4 76.7 61,7 920.1
Giorni di precipitazione (≥ 0,1 mm) 6.7 5.3 6.7 8.1 8.9 7.7 5.4 7.1 6.1 8.3 6.4 6.3 83
Ore di sole 58,9 96.1 151,9 177.0 210,8 243.0 285,2 251.1 186.0 130.2 60,0 58,9 1.909,1
Fonte: Servizio Meteorologico dicembre 13 14

Economia

Milano è uno dei centri commerciali e finanziari del mondo. La città è sede della Borsa Italiana , “Piazza Affari”, e il suo interno è un’area industriale all’avanguardia. Milano è stato incluso in una lista di dieci città globali di Peter J. Taylor e Robert E. Lang della Brookings Institution nel rapporto economico “città degli Stati Uniti nella rete globale delle città”.

Milano è conosciuta come la sede della società auto , Alfa Romeo , come uno dei centri europei di comunicazione televisiva Mediaset e Fininvest , per la produzione di seta , e uno dei leader mondiali nella progettazione ( Kartell ). Inoltre, FieraMilano , il centro espositivo della città e il complesso fieristico sono notevoli.

La città è anche famosa per essere una delle capitali mondiali della moda , con numerose boutique delle più importanti aziende del settore; Molti designer e case di moda si trovano nella città ( Armani , Prada , Versace , Dolce & Gabbana , Etro , Miu Miu ).

Amministrazione 

Le nove divisioni di Milano.

La città di Milano è suddivisa in 9 zone amministrative denominate “Zona”. Nel 1999 l’amministrazione ha deciso di ridurre il numero di queste zone da 21 a 9. La zona 1 è il centro storico e gli altri otto sono i limiti della città. 15

zona zona
(Chilometri quadrati)
popolazione
(31 dicembre 2006)
densità
(hab / km²)
suddivisioni
Zona 1 Centro Storico 9.67 107 087 11 074 Centro storico, Piazza del Duomo , Porta Tenaglia, Porta Sempione / Arco della Pace, Chinatown, Giardini pubblici, Piazza della Repubblica, insieme della Crocetta, Via della Guastalla, Basilica di S. Ambrogio , S. Vittore, Parco delle Basiliche, Carrobbio
Zona 2 Stazione Centrale, Gorla, Turro, Precotto, Greco, Crescenzago 12.58 163 932 13 031 Porta Nuova, Centrale , Ponte Seveso, Loreto, Maggiolina, Villaggio dei Giornalisti, Greco, Gorla, Turro, Precotto, Padova, Crescenzago, Adriano, Breda, Cassina di Pomm
Zona 3 Porta Venezia, Città Studi, Lambrate 14.23 153 470 10 785 Porta Venezia, Porta Monforte, Città Studi, Lambrate, Parco Lambro, Ortica, Quartiere Feltre, Casoretto via Corelli, Rottole, Cimiano via Carnia, Naviglio della Martesana
Zona 4 Porta Vittoria, Porta Romana, Forlanini, Monlué, Rogoredo 20.95 169 051 8069 Porta Vittoria, Porta Romana, piazzale Libia, Cavriano, Calvairate, Monluè, Taliedo, La Trecca, Porto, Gamboloita, Nosedo, piazzale Corvetto, Rogoredo Santa Giulia, Morsenchio, Forlanini, viale Omero, San Luigi, Ponte Lambro
Zona 5 Porta Ticinese, Porta Lodovica, Vigentino, Chiaravalle, Gratosoglio 29.87 134 016 4487 Porta Ticinese, Porta Lodovica, Vigentino, Chiaravalle, Gratosoglio, Porta Vigentina, Conchetta, risparmiando Ravizza, Piazza Ohm via Ripamonti, Vigentino, viale Ortles, via Quaranta, via Morivione Spaventa, Quartiere Stadera, Quartiere Torretta via Meda, Conca Fallata , Vaiano Valle, Selvanesco, Casenuove, Macconago, Quintosole, Ronchetto delle Rane, Chiesa Rossa, Naviglio Pavese, Vettabbia, corso San Gottardo
Zona 6 Barona, Giambellino, Lorenteggio, Porta Genova 18.28 164 487 8998 Porta Genova Darsena via Magolfa via Solari, San Cristoforo, Moncucco, Lorenteggio via Giambellino, Restocco Maroni, Ronchetto sul Naviglio, Boffalora, Cascina Bianca, Cascina Cantalupa, via Bisceglie, via Inganni, Piazza Frattini, Naviglio Grande, Barona, via Santa Rita, Viale Legioni Romane, via Foppa
Zona 7 Porta Vercellina, Baggio, San Siro, Forze Armate 31.34 190 969 6093 Porta Vercellina, Baggio, San Siro, Via delle Forze Armate, porta Vercellina, piazzale Aquileia, Piazza Piemonte, via Washington, via Marghera, Piazzale Brescia, Piazzale Siena, via Saint Bon, Ospedale San Carlo, Via Valsesia, Romano Quinto, Quarto Cagnino piazzale Selinunte, Figino, Assiano, Muggiano via Novara, via Marx, via Bellaria via degli Ippodromi
Zona 8 Porta Volta, Fiera,Gallaratese , Quarto Oggiaro 23.72 197 484 8326 Porta Volta, Fiera, Gallaratese , Quarto Oggiaro, Corso Sempione, Bullona, Cimitero Monumentale, Porta Garibaldi, via Cenisio, via Paolo Sarpi, Ghisolfa, Cagnola, Il Portello, Monte Stella, Boldinasco, QT8, Piazza Bonola via Ghisallo, Trenno, Lampugnano, San Leonardo, Piazzale Accursio, Musocco, Porta Volta, Villapizzone, Garegnano e Certosa di Garegnano, Vialba, Quarto Oggiaro, Belgioioso, Roserio
Zona 9 Affori, Porta Nuova, Niguarda, Bovisa, Fulvio Testi 21.12 194 386 9204 Affori, Porta Nuova, Niguarda, Bovisa, viale Fulvio Testi, Centro Direzionale via Melchiorre Gioia, L’Isola, viale Zara, via Lancetti (Dogana), via Farini, Bovisasca, Dergano, Derganino, Montalbino, Prato Centenaro, Cà Granda, Comasina, segnano, Bicocca, Stazione di Milano Greco Pirelli, viale Sarca, viale Fermi via Astesani, piazzale Maciachini, Bruzzano, Parco Nord, via Seveso
totale 181.76 1 483 882 8164

Cultura 

Cattedrale di Milano.

  • La cattedrale (nel duomo italiano , che viene dal latino “Domus Dei”, cioè “Casa di Dio”) è di stile gotico , con facciata neogotica . La costruzione della cattedrale dura da cinque secoli. Fu iniziata nel 1387 con il progetto di un architetto sconosciuto, sotto la direzione di Simone da Orsenigo. Alla piazza si trova il Broletto Nuovo (esempio degli antichi palazzi della Ragione ), eretto nel 1233 dal podestà Oldrano de Tresseno; la pittoresca Lodge del Osii , costruita nel 1316 da Matteo Visconti ; Palazzo delle Scuole Palatine, Barocco (XVII secolo) e la casa di Panigarola , gotico.
  • La galleria Víctor Manuel II , accanto alla cattedrale, è coperta da grandi vetrate a forma di croce latina , dove si trovano alcuni dei caffè e negozi più conosciuti della città. È stato proiettato nella seconda metà del XIX secolo da Giuseppe Mengoni.
Una vista sulla piazza del Duomo , la piazza principale e il centro della maggior parte della città, circondata da numerosi palazzi e edifici importanti come la Cattedrale di Milano , la Galleria Vittorio Emanuele II e il Palazzo Reale di Milano .
  • La Piazza della Scala , all’altra estremità delle gallerie. Piazza Mercanti A pochi passi dalla cattedrale, questo testimone medievale silenzioso e raccolto a Milano è conservato.
  • Il Teatro alla Scala , il più grande teatro lirico del mondo. Temple italiana e scena mondiale di spettacoli memorabili della lirica Giuseppe Verdi , Giacomo Puccini , Gioacchino Rossini , Gaetano Donizetti e Vincenzo Bellini e trionfi di Toscanini , è stato costruito nel 1778 e in anteprima il 3 agosto con un’opera grande musicista italiano Antonio Salieri “L’Europa Riconosciuta”.
Santa Maria delle Grazie , disegnata da Bramante .
  • Via Manzoni, Via Montenapoleone e Via del Gesù , dove il Museo Bagatti Valsecchi, una casa-museo ispirato i palazzi signorili del Cinquecento lombardo, decorata con oggetti e mobili del Rinascimento italiano.
L’antico Ospedale Maggiore, opera di Filarete , sede dell’Università di Milano .
  • Il monastero di Santa María de las Gracias . La chiesa fu iniziata da Giovanni Solari nel 1463 e trasformata nel 1492 da Donato Bramante . Su una parete del refettorio del vecchio convento accanto alla chiesa, è il dipinto dell’ultima cena , un capolavoro di Leonardo da Vinci .
  • Castello Sforzesco . Fu iniziata dai Visconti nella seconda metà del XIV secolo e continuò nel prossimo secolo da Francesco I Sforza , signore di Milano. Le opere sono state dirette da Giovanni da Milano e Filarete che ha costruito la torre d’ingresso. Ha un museo con importanti opere storico-artistiche.
  • San Ambrosio . Basilica fondata da S. Ambrogio nel 386, a tre navate senza transetto , la struttura mantiene in gran parte oggi, nonostante le ricostruzioni dei IX-XII secolo, che è diventato un modello di arquictectura lombarda.
  • Cimitero Monumentale . Un cimitero di 250.000 metri quadrati costruito tra il 1863 e il 1875, dove rimangono i resti di illustri milanesi. Un must per la sua unicità e spettacolarità.
  • L’antico Ospedale Maggiore , chiamato tradizionalmente Ca ‘Granda (che significa Casa Grande), è al centro di Milano ed è stato progettato per ospitare l’ospedale principale della comunità. La più grande azienda intrapresa nel XV secolo fu commissionata da Francesco Sforza nel 1456 ed è stata progettata da Antonio Averlino «Filarete» . È uno dei primi esempi di architettura rinascimentale in Lombardia .
  • Grattacieli : il grattacielo Pirelli costruita nel 1959, dispone di 127 m di altezza, il Palazzo Lombardia , aperto ufficialmente nel 2011, raggiunge i 163 metri e la Torre di Unicredit , completato il 15 ottobre dello stesso anno, è l’edificio più alto Italia con 231 m.
  • Vettabbia della Park : Parco (italianoParco della Vettabbia) ed è il maggiore verde urbanodella città, se la caccia nel centro storico del capoluogo lombardo, sulla base della Fondazione Prada.
  • Parco Sempione : il parco (in italiano, Parco Sempione) è uno spazio verde urbano che si trova nel centro storico della capitale lombarda, accanto al Castello Sforzesco. In questo parco si trovano il Palazzo della Triennale , l’ Arc de la Paz , l’ Arena di Milano e la Torre Branca .

Tra le altre cose, la città è famosa per la tradizionale dolce natalizio chiamato panettone , la ” cotoletta alla milanese ” (bistecca impanata e carne fritta) e ” risotto alla milanese ” ( ‘ riso Milanese’, cucinato con lo zafferano ).

Il Palazzo Brera, sede della Pinacoteca di Brera e dell’Accademia delle Belle Arti di Brera .

Musei e gallerie d’arte

  • La Pinacoteca de Brera , la Pinacoteca Ambrosiana , il Museo Poldi Pezzoli e le gallerie dei Musei del Castello , che ospitano un gran numero di capolavori della pittura. La Pinacoteca de Brera fu inaugurata nel 1809 nel grande edificio che ospita anche l’Accademia d’Arte. Per quanto riguarda la Pinacoteca Ambrosiana, il suo primo nucleo era la collezione privata del Cardinale Federico Borromeo , collocata nel XVII secolo. Il Museo Poldi-Pezzoli è stato fondato nella seconda metà del XIX secolo con la volontà di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, che ha donato la sua collezione artistica alla città.
  • Il Palazzo Reale . Fu per molti secoli la sede del governo della città, sede dei reggenti ed è attualmente un importante centro culturale, sede di mostre e mostre.
  • Museo Bagatti Valsecchi . Una casa del XIX secolo ispirata ai palazzi statunitensi del Cinquecento lombardo, decorata con oggetti e mobili rinascimentali italiani. Ha mantenuto l’aspetto dell’alloggio, dove i proprietari della casa avevano tutti i comfort dell’Ottocento, senza alterare l’armonia generale ispirata all’antichità.
  • Museo della storia naturale , che conserva importanti collezioni di minerali, resti fossili, piante e animali.

Sport

Tra gli altri eventi, la città di Milano ha ospitato la Coppa del Mondo del 1934 e la Coppa del Mondo del 1990, oltre a ospitare il Campionato Europeo del 1980 .

Come nel resto del paese, lo sport più pratico seguito dalla città è il calcio . Due di questi grandi club del Paese, l’ Associazione Calcio Milano e l’ FC Internazionale si distinguono in questo sport . Milano è l’unica città in Europa dove due squadre hanno vinto la UEFA Champions League . Entrambe le squadre giocano le loro partite di casa allo stadio Giuseppe Meazza , o anche chiamato Stadio San Siro, che ha una capacità di 85.700 posti.

Anche il famoso circuito di Formula 1 di Monza si trova vicino alla città ed è uno dei più antichi circuiti di corsa del mondo. La partecipazione degli spettatori per alcune delle gare della Formula 1 contestata è stata di 137.000 spettatori, anche negli anni ’50 che conteneva 250.000.

La città è l’origine di uno dei classici più importanti del ciclismo mondiale, il Milan-San Remo

L’ Olimpia Milano è il club di pallacanestro di maggior successo in Italia e uno dei più prestigiosi in Europa. Contesta i suoi incontri locali al Forum Mediolanum , sede sportiva con una capacità di 12.500 spettatori.

Luoghi

Stadio San Siro .

  • Nazionale Monza Autodromo – corse automobilistiche e motociclistiche – 137 000
  • Giuseppe Meazza Stadio Comunale , nel quartiere di San Siro – calcio di Milano e Inter – 85 700
  • Civic Arena – atletica, rugby, calcio e calcio americano – 30 000
  • Brianteo – atletica, calcio – 18 568
  • Ippodromo del Trotter – corse di cavalli – 16 000
  • Ippodromo Nicolas Galoppo – corse di cavalli – 15 000
  • Datch Forum – basket, hockey su ghiaccio, pallavolo, musica – da 9000 a 12 000
  • MazdaPalace – pallacanestro, pallavolo – 9 000
  • Velodrome Vigorelli – ciclismo e calcio americano – 12 000
  • PalaLido – pallacanestro, pallavolo – 5000
  • Agorà – hockey su ghiaccio – 4000
  • Nuovo Giuriati – rugby – 4000

Inoltre ci sono altri stadi e complessi multipurpose situati nell’area metropolitana come Stadio Monza Brianteo (18.000 spettatori), PalaDesio (10.000) e Stadio Geas (8500).